sabato 19 gennaio 2019
In foto: Il Santarcangelo Calcio al Centro Petroli Baroni (Luca Marro)
di Roberto Bonfantini   
lettura: 2 minuti
dom 7 dic 2014 19:43 ~ ultimo agg. 21:02
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

IL TABELLINO
SANTARCANGELO (4-3-3): Nardi; Traorè, Polenghi, Olivi, Rossi; Torelli (16’ st Graziani), Obeng, Bisoli; De Respinis (1’ st Argeri), Guidone, Radoi (29’ st Palmieri). A disp.: Marani, Salvatori, Corduas, Cola. All.: Fraschetti.

GUBBIO (4-3-3): Iannarilli, Luciani, Lasicki, Galuppo, D’Anna; Guerri, Domini, Casiraghi (41’ st Castelletto); Mancosu (44’ st Vettraino), Regolanti, Marchionni. A disp.: Citti, Rosato, Caldore, Esposito, Cais. All.: Acori.

ARBITRO: Melidoni di Frattamaggiore.

RETI: 34’ pt Casiraghi, 29’ st Domini.

NOTE: ammoniti: Casiraghi, Marchionni, Argeri, Traorè, Bisoli. Angoli: 6-2 per il Santarcangelo. Spettatori: 585

SPOGLIATOI
FABIO FRASCHETTI, allenatore Santarcangelo: “Ne abbiamo giocate un’infinità di partite così: l’avversario tira due volte in porta, di cui la seconda su una deviazione netta, e ci punisce. Nonostante un campo ai limiti della praticabilità, abbiamo disputato una buona gara, mettendo anche in tre circostanze un uomo davanti al portiere. Ma non finalizziamo. Purtroppo le cose in quest’annata stanno andando in questa maniera. Possiamo fare di più e fare meglio, perché secondo me si può uscire da questa situazione”. Ancora sulla partita. “Encomiabili come corsa in mezzo al campo, dal primo all’ultimo minuto abbiamo avuto tante occasioni che non sono state sfruttate per cattiveria o lucidità. Peccato perché se avessimo realizzato un gol, sono sicuro che avremmo potuto rimetterla in piedi. Ad ogni modo non dobbiamo piangerci addosso né cercare scuse, ma lavorare soltanto sui nostri limiti”.

TIZIANO POLENGHI, difensore Santarcangelo: “Sappiamo tutti com’è maturata questa sconfitta: abbiamo concesso 3 tiri in porta, noi al contrario abbiamo prodotto molto di più. Siamo stati anche sfortunati, vedi la palla gol in cui abbiamo tirato in faccia al portiere da un metro, ma non possiamo nemmeno appellarci alla sfortuna. Bravo il loro portiere a tenerli in vita, noi invece alla minima sciocchezza paghiamo dazio. Sabato ad Ascoli ci aspetta una partita difficile, ma dobbiamo ripartire da questo atteggiamento”.

MARCO GUIDONE, attaccante Santarcangelo: “Vince chi fa gol, dovremmo farci un esame di coscienza. Stiamo comunque dimostrando di essere vivi, ad Ascoli non partiremo già sconfitti”.

LEONARDO ACORI, allenatore Gubbio: “Ho visto diverse partite del Santarcangelo e devo dire che aveva sempre giocato bene. Per noi era importante fare una grande gara, avere un pizzico di fortuna e colpire al momento giusto”.

Gian Marco Porcellini, Ufficio Stampa e Comunicazione Santarcangelo Calcio

Altre notizie
di Icaro Sport
di Roberto Bonfantini
di Roberto Bonfantini
VIDEO
Notizie correlate
di Roberto Bonfantini
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna