Indietro
menu
Cronaca Rimini: notizie e Cronaca di Rimini e provincia Politica

Inchiesta "Spese pazze" in Consiglio, sequestri per 1,2 milioni

In foto: La sede della Regione
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 23 dic 2014 15:44 ~ ultimo agg. 24 dic 11:23
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Mentre sta per insediarsi il nuovo consiglio regionale, per quello vecchio i guai non finiscono. La Guardia di Finanza di Bologna, su delega della Procura Regionale della Corte dei Conti dell’Emilia-Romagna, ha avviato il sequestro di beni immobili e crediti nei confronti di otto capigruppo dell’Assemblea legislativa uscente della Regione Emilia-Romagna.

I sequestri dovrebbero coprire un danno patrimoniale di 1,2 milioni di euro. Le verifiche amministrativo-contabili hanno riguardato le spese sostenute dai singoli gruppi dell’Assemblea legislativa della Regione nel 2012: tra le voci contestate ci sono costi sostenuti per taxi, auto, autostrade, treni, ristoranti e alberghi. L’inchiesta sulle “spese pazze” in Regione aveva portato poco più di un mese fa a  41 avvisi di fine indagine nei confronti di altrettanti ex consiglieri regionali.

Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO
di Redazione