Indietro
menu
Attualità Santarcangelo

Cerimonia di fine anno e consegna dell’Arcangelo d’Oro: il bilancio del Sindaco Alice Parma

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 5 minuti
mar 23 dic 2014 18:18 ~ ultimo agg. 24 dic 12:42
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 5 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

“C’è un po’ di emozione nell’affrontare un primo bilancio dell’avventura cominciata a maggio in questa sede. Un’avventura che ha cambiato la mia vita, ma in parte anche la tradizione politica di Santarcangelo. A maggio è stato eletto un sindaco donna di 26 anni, che arriva a guidare una città di grande tradizione amministrativa, di importanti intuizioni e di considerevoli potenzialità. Sono stata eletta dopo il commissariamento seguito alle dimissioni del precedente sindaco. Una frattura che per certi aspetti ha sconvolto la città e lasciato un segno profondo, ma dalla quale Santarcangelo ha saputo ripartire con rinnovato entusiasmo, grazie anche all’ottimo lavoro svolto dal commissario Di Nuzzo e dal vice commissario Scognamiglio. Al nostro arrivo abbiamo da subito cominciato un lavoro amministrativo in linea con quanto proposto nel nostro programma elettorale, riuscendo nel giro di pochi mesi a mettere in campo una serie di azioni concrete, nonostante l’inevitabile fase di assestamento di un nuovo gruppo di lavoro e un quadro socio-economico che non sembra migliorare. Tra le nostre prime azioni di governo vorrei ricordare: la riduzione della tassa sui rifiuti le manutenzioni ordinarie e straordinarie per la città: sono stati stanziati otre 300.000 euro per una serie di interventi che nei primi mesi del 2015 saranno eseguiti nel centro e nelle frazioni. l’incremento dei diritti per i bambini, sono state istituite le Consulte Giovani e Sport. Sempre in tema di sport, il Consiglio comunale ha approvato all’unanimità lo statuto dell’Associazione Nazionale “Città gioco del Pallone con il Bracciale”, per dare nuovo slancio al tradizionale gioco del tamburello e valorizzare in chiave culturale e turistica il nostro sferisterio; sono stati avviati i percorsi di condivisione sull’ospedale Franchini e il centro storico, in un’ottica di partecipazione. La trascrizione dei matrimoni contratti all’estero. sono poi state approvate le linee di indirizzo del Poc1 e della variante al Regolamento urbanistico edilizio (Rue), iniziative di carattere ambientale, dal passaggio all’utilizzo di energia prodotta da fonti rinnovabili per gli edifici comunali all’avvio di iniziative destinate alle imprese. Tra queste, vale la pena ricordare la recente integrazione del regolamento del Centro ambiente di via Scalone, dove potranno conferire anche le attività che producono rifiuti provenienti da sfalci, potature, costruzioni, demolizioni e piccoli interventi edilizi, nonché l’attivazione in collaborazione con Hera del servizio porta a porta di raccolta differenziata del vetro per bar e ristoranti del centro storico. Tutto questo mentre Santarcangelo rimane il primo Comune in Provincia per livello di raccolta differenziata, ormai oltre il 74 per cento;

Ci sono infatti diverse azioni già partite o programmate che proietteranno la loro efficacia sul prossimo anno:
l’installazione presso il parco Campo della Fiera di un gioco accessibile a tutti i bambini, l’avvio di Ci.Vi.Vo. (Civico Vicino Volontario), il 2015 sarà anche il primo anno di una collaborazione più stretta con Anthea per la manutenzione di strade, parchi, edifici pubblici e illuminazione, che porterà tra l’altro a importanti lavori di ampliamento e riqualificazione dei cimiteri della città; per quanto riguarda invece la sicurezza, si è già riunito il Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica con il Prefetto e tutte le forze dell’ordine della Provincia di Rimini, per assicurare l’adeguato supporto alla nostra Polizia Municipale e ai Carabinieri di Santarcangelo già a partire dalla festa di Capodanno, ma soprattutto in occasione dei grandi eventi del 2015;
– previsto infine un attento lavoro di rilancio della cultura e del turismo in chiave economica. Tra le azioni elencate non ho citato finora, volutamente, la riorganizzazione in corso della macchina comunale, perché si tratta non tanto e non solo di una revisione organizzativa, ma di un vero e proprio cambiamento epocale, per la qualità e la quantità delle professionalità che nel 2014 hanno raggiunto l’età del pensionamento.
La riorganizzazione ci permetterà, al termine dell’attuale fase di assestamento, di rendere la macchina comunale più efficiente, dando maggiori responsabilità alle figure intermedie. Una struttura che da verticale diventa orizzontale, con un unico dirigente e più posizioni organizzative, con una riduzione dell’organico pari al 10 per cento che permette di far calare il costo su base annua di circa 300.000 euro. Prima di concludere, vorrei ringraziare le persone che ci hanno dato una mano in questi primi mesi di governo della città, magari da punti di vista differenti dal nostro ma sempre con l’obiettivo del bene comune per Santarcangelo. Grazie dunque al mondo delle associazioni, cuore pulsante di questa città; grazie alle imprese, con cui abbiamo avviato un confronto che mi auguro ricco di spunti anche per il futuro; grazie alle forze dell’ordine, che sono con noi nel garantire quotidianamente la sicurezza nella nostra città; grazie ai cittadini, che ho incontrato numerosi in questi primi mesi, e alle forze politiche, garanzia di quella dialettica magari un po’ spigolosa che però è il sale della democrazia; grazie a chi ci ha preceduti alla guida di Santarcangelo, dal Commissario Di Nuzzo al sindaco Morri, e a coloro che sono venuti prima; grazie anche, da parte di tutta la Giunta, ai collaboratori passati e presenti, che hanno avuto l’equilibrio e la competenza di gestire insieme a noi la riorganizzazione a pochi mesi dall’insediamento della nuova amministrazione; grazie infine, da parte mia, ai colleghi di Giunta, una squadra entusiasta e capace con cui sarà stimolante affrontare anche le sfide più difficili che ci riserverà il futuro.
Buone feste a tutti”.

Il sindaco Parma ha quindi consegnato le borse di studio di 500 euro ciascuna in memoria di Caterina Gambuti a:

1° FRANCESCO INGENITO – frequentante la 3° Istituto Tecnico per Geometri “L. Da vinci” di Cesena
2° FRANCESCA GUALTIERI – frequentante la 2° Liceo statale “Monti” di Cesena
3° MATTEO MAESTRI – frequentante la 4° Istituto “Serpieri” di Viserba
Anche quest’anno la cooperativa sociale “Insieme” ha finanziato una delle tre borse di studio: grazie dunque per un impegno che si rinnova di anno accanto a quello dell’Amministrazione comunale.

Le Benemerenze sono state attribuite a:

Loris De Paola
Atleta conosciuto e stimato, protagonista di imprese sportive memorabili dalla Spartathlon di Atene all’incontro con Papa Francesco dopo aver percorso a piedi la distanza da Rimini a Roma

Gaetano Petrizzo
Fondatore dell’Atletica Rimini Nord, di cui è presidente onorario, nonché storico promotore di iniziative podistiche entrate nel novero degli appuntamenti immancabili del calendario santarcangiolese

Annalisa Teodorani
Talento cristallino e precoce, radicato nella storia della sua terra
con la rara capacità di rappresentarla pienamente

Bartolomeo Vandi
Lavoratore instancabile e generoso, anima degli eventi che hanno reso riconoscibile la nostra città
con operosità concreta al servizio della collettività

Associazione sportiva Vasco De Paoli (ritira il premio Tiziano Scarpellini)
Società sportiva profondamente legata alla città e alla sua storia, punto di riferimento per i giovani atleti di Santarcangelo e di tutta la Romagna

L’Arcangelo d’oro, l’onorificenza più importante della città, è stata assegnata dalla Giunta comunale all’ospedale “Achille Franchini” di Santarcangelo, sulla base in particolare di tre motivazioni:

quale presidio sanitario fondamentale per la comunità di Santarcangelo, che la comunità stessa ha sempre sostenuto rafforzando nel tempo il profondo legame tra la città e il suo ospedale;
per rendere merito a tutte le professionalità del “Franchini”, che permettono di mantenere costantemente elevata la qualità delle prestazioni e dei servizi erogati ai santarcangiolesi e non solo;
quale riconoscimento al lavoro sperimentale dell’équipe senologica sull’utilizzo del verde indocianina per la localizzazione del linfonodo sentinella nelle neoplasie mammarie, scoperta scientifica che ha portato prestigiosi riconoscimenti internazionali e rilevanti benefici alle pazienti e alla sanità pubblica in generale.

Il sindaco Alice Parma ha quindi ringraziato la Banca del Tempo e il presidente Vittorio Silenzi per aver collaborato ad allestire la Sala Giunta ed ha quindi invitato ad acquistare i biglietti della lotteria di beneficenza in favore di Casa Artemisia, la struttura che accoglie le donne vittime di violenza in Provincia di Rimini. Il costo è di 1 euro per ciascun biglietto e ogni cinque acquistati uno è in omaggio, per averli è sufficiente rivolgersi alla segreteria del sindaco.

Notizie correlate
di Andrea Polazzi   
di Redazione