venerdì 18 gennaio 2019
In foto: Atheltic Falco presentazione
di Roberto Bonfantini   
lettura: 2 minuti
dom 28 set 2014 21:44
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Una volta caduti la cosa più importante da fare è togliersi la polvere raccolta nel tonfo e ripartire con maggiore slancio. L’Athletic Falco lo sapeva bene e dopo lo stop patito con la Sanges ha ripreso a marciare nel tortuoso sentiero della Terza Categoria. Infatti ieri, in quel di Pennabilli, Scattolari e compagni hanno portato a casa tre punti importanti conquistati su un campo difficile.

Buona la prova della truppa arancionera – si legge in una nota dell’Athletic Falco -, capace di mettere in seria difficoltà la difesa pennese. Basti pensare che nel primo tempo, in un paio di occasioni, un ben imbeccato Molari si è involato in solitaria verso il portiere avversario venendo steso dai difensori: in sostanza due chiare espulsioni per fallo da ultimo uomo. Davvero abile e coraggioso il direttore di gara, meritevole di aver saputo applicare il regolamento senza cedere alla tentazione di chiudere un occhio. D’altronde norme e regolamenti, in ogni aspetto della quotidianità degli individui e quindi non solo nello sport, servono ad uno scopo determinato: garantire l’equilibrato e corretto svolgimento degli eventi. Poi le decisioni possono piacere o meno. Se con l’auto si sfreccia ai cento chilometri orari dove il limite massimo è dei cinquanta, è difficile pensare sia stato l’autovelox a sbagliare. Poi, tornando al calcio, spesso gli arbitri sono contestati ma di fronte all’evidenza il regolamento non concede troppe interpretazioni.
E l’Athletic certe situazioni le conosce bene dato che in cinque partite ha raccolto tre espulsioni e poco meno di una decina di ammonizioni. Senza contare che proprio a Pennabilli è stato espulso anche l’arancioenero Belloni. Quindi, almeno in questa occasione, le giuste scelte dell’arbitro rendono onore ad un direttore che è stato in grado di garantire un corretto svolgimento del match.  Per il resto Mister Andruccioli ha saputo ancora schierare un undici titolare ben organizzato. Con l’assenza dell’infortunato Gabrielli, Scattolari è arretrato centralmente componendo con Rinaldi un affiatato è solido tandem difensivo, coadiuvato dai terzini Urbinati e Mussoni. Come al solito bene il reparto offensivo: Cameli, Molari, Polverini e Deluigi hanno dominato creando occasioni e concretizzando.
Altre notizie
di Icaro Sport
FOTO
Notizie correlate
Calcio D girone F

Sammaurese-Jesina 1-1

di Icaro Sport
di Roberto Bonfantini
FOTO
di Icaro Sport
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna