Indietro
mercoledì 2 dicembre 2020
menu
Icaro Sport

Niccolò Rinaldi è un giocatore degli Angels Santarcangelo

di    
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 26 ago 2014 15:50 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Gli Angels Santarcangelo comunicano di aver firmato per la Serie C 2014/15 l’atleta Niccolò Rinaldi.

Niccolò, nato a Rimini il 16 febbraio del 1993, è un’ala grande di 200 centimetri che può giocare anche da pivot. Nato e cresciuto nel vivaio clementino, esordisce per la prima volta in prima squadra l’anno della B Dilettanti (stagione 2010/11), per poi continuare a far parte della prima squadra anche nell’anno di DNA.

Finito il settore giovanile con gli Angels, Niccolò si accasa a Riva Del Garda (DNB), mentre la stagione 13/14 l’ha passata nella Gagà Orzinuovi (DNB).

Niccolò, cosa ti ha portato agli Angels?
“Mi ha spinto a tornare a Santarcangelo il progetto ambizioso presentatomi dal Presidente Maurizio Fabbri e da Paolo Carasso. Dopo una breve chiacchierata ho deciso di accettare nonostante avessi altre offerte come Agropoli (Serie B), per avere qui, vicino a casa e con gli amici/compagni di squadra di sempre, la possibilità di lanciarmi come giocatore”.

Che tipo di giocatore sei?
“Sono un 4 tiratore e prediligo il gioco esterno, non perché non mi piace fare a ‘sportellate’ sotto canestro, ma perché non ho la massa di Saponi (ride… ndr), ho una buona mano dai 5-6 metri e comunque posso attaccare sia spalle che fronte a canestro”.

Il commento del team manager Sacchetti: “Con il colpo Rinaldi completiamo il roster che affronterà la Serie C e concludiamo il mercato estivo. Ringraziamo Niccolò per la disponibilità e per aver scelto Santarcangelo nonostante le varie offerte da altre società, scelta dovuta alla serietà del progetto e alla grande credibilità che gli Angels hanno”.

Il commento di coach Tassinari: “Sono contento, abbiamo raggiunto gli obbiettivi che ci eravamo prefissati. Al momento abbiamo due
infortunati e il massimo risultato lo raggiungeremo quando saremo al completo. La squadra è giovane e motivata, sono sicuro che faremo bene”.