Indietro
menu
Provincia

I soci pubblici valutano di rivalersi sui vecchi vertici Aeradria

di    
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 21 ago 2014 11:22 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

In attesa di capire quale sarà il futuro dell’aeroporto Fellini, nel mirino finiscono ancora i vecchi vertici di Aeradria.
Camera di Commercio e Rimini Holding (che gestisce le partecipate del Comune) hanno deciso di dare mandato alla provincia di cercare (tramite gara) un soggetto esperto in materia legale e societaria per verificare eventuali responsabilità amministrative degli ex vertici di Aeradria ma anche eventuali mancanze negli organi deputati al controllo (collegio sindacale e società di revisione).
Il bando ha fatto la sua comparsa da qualche giorno sul sito della provincia e scadrà alle 13 del 19 settembre.
Nel documento si ricordano le ingenti perdite di Aeradria e il fallimento decretato nel novembre 2013 ma anche le indagini tutt’ora in corso della procura che avrebbero evidenziato diverse ipotesi di reato.
L’obiettivo dei soci pubblici (che quei vertici, tra l’altro, li avevano nominati) è verificare la possibilità di una azione legale nei confronti degli amministratori che hanno gestito l’aeroporto tra 2009 e 2013 per ottenere un risarcimento dei danni subiti.
Danni che dovrebbero essere determinati e quantificati proprio dal consulente legale a cui comune, provincia e camera di commercio vogliono affidarsi e che dovrebbe anche patrocinare gli enti negli eventuali gradi di giudizio.
15mila euro il compenso a base d’asta.
Le buste saranno aperte il 25 settembre alle 9.

Il testo del bando di gara

Notizie correlate
di Simona Mulazzani   
VIDEO
di Redazione   
di Andrea Polazzi