San Marino vince anche gara3 con Rimini (5-4)

BaseballSan Marino Sport

14 giugno 2014, 08:48

San Marino vince anche gara3 con Rimini (5-4)

Di solito, sempre, quando pesti una volta in più il piatto di casa base vinci le partite. Quindi se lo pesti 5 volte e il tuo avversario 4 vuol dire che hai vinto. Ecco, dovrebbe essere così. La T&A vince con Rimini anche la seconda gara del venerdì (5-4), peraltro sfociata ampiamente oltre le tre ore nella notte di sabato, e comincia con un buon 2-1 la seconda fase di Italian Baseball League.

Dalla prossima settimana sarà European Cup, intanto però complimenti a questi Campioni d’Italia che d’orgoglio e carattere portano a casa un altro match equilibrato. Vincente Simone, perdente Del Bianco, salvezza per il capitano Luca Martignoni.

Sono Cherubini e Simone gli ultimi starter scelti dai due manager, con le squadre vicine al punto al
1° (due lasciati in base per entrambe) e con la T&A che passa in vantaggio al 2°. Subito singoli per Imperiali e Albanese a dimostrazione di una parte bassa del line-up molto viva, doppia rubata e poi valida di Pulzetti per l’1-0. Con uomini agli angoli, San Marino spreca la possibilità di allungare ulteriormente nel punteggio con l’eliminazione in foul di Macaluso e la grounder verso la seconda di Avagnina. Al cambio di campo Rimini pareggia ma qui ci sono anche demeriti della T&A. Zileri va col singolo e sarebbe preso in “ballerina” tra prima e seconda, ma sull’assistenza arriva un errore e il riminese raggiunge la terza. Santora è lasciato al piatto ma a Romero basta una rimbalzante per portare a casa il pari (1-1).

Al 4° la T&A ne lascia tre in base con l’ultima eliminazione ad opera di Del Bianco, appena entrato per Cherubini. Al 5° big inning dei Titani che scappano via con tre punti: singoli per Vasquez e Duran, base a Imperiali e, sulla battuta di Albanese, errore della difesa (entrano due punti, 3-1).

San Marino non si ferma, con Pulzetti che trova un’altra valida da punto battuto a casa nella sua
serata (4-1).

AL 6° Valerio Simone se la cava nonostante il doppio in apertura di Salazar, al 7° invece ecco il primo cambio sul monte per Doriano Bindi, con Andreozzi ad affrontare il line-up adriatico. Su
di lui singoli di Di Fabio e Zileri, avanzamento sulla rimbalzante di Santora e punto sulla volata di sacrificio di Romero (4-2). Nella parte bassa della stessa ripresa la T&A trova modo di riportare a tre le lunghezze di divario tra le due squadre. La base a Duran significa fine della partita di Del Bianco, con Torres a rilevarlo. Con due out, decisivo per spingere a casa il 5-2 il gran doppio al centro di Nick Morreale, ancora una volta molto bene anche nel box dopo essersi disimpegnato in maniera eccellente sul monte nel pomeriggio.

All’8° arriva un’altra segnatura riminese: singolo di Gomez, base a Spinelli, sacrificio di Babini e
rimbalzante di Bertagnon che porta a casa il terzo punto (5-3). Nella parte bassa dell’8° la T&A
potrebbe andare definitivamente in fuga ma non lo fa e chiude a basi piene senza segnare.

Al 9°, per la salvezza, sale Luca Martignoni. Zileri e Romero piazzano due valide che vogliono già dire 5-4, con Salazar che poi batte un singolo al centro che posiziona gli uomini agli angoli. Il punto del pari è vicinissimo, ma Luca se la cava alla grandissima su Gomez (out al volo in diamante da Imperiali) e Spinelli (innocua rimbalzante che provoca l’eliminazione in seconda di Salazar). La T&A vince 5-4, salvezza per il Capitano.

T&A SAN MARINO–RIMINI 5-4
RIMINI: Zileri ec (3/5), Santora ss (1/5), Romero ed (1/4), Salazar es (2/4), Gomez dh (1/5), Spinelli 1b (0/3), Babini 2b (1/3), Cit (Bertagnon 0/1) r (0/3), Di Fabio 3b (1/3).

T&A: Macaluso ed (1/3), Avagnina es (1/5), Vasquez ss (1/3), Ramos dh (0/5), Duran ec (2/3), Imperiali 2b (1/4), Albanese r (1/4), Morreale 1b (2/4), Pulzetti 3b (2/4).

RIMINI: 001 000 111 = 4 bv 10 e 2
T&A: 010 030 10X = 5 bv 11 e 2

LANCIATORI: Cherubini (i) rl 3.2, bvc 5, bb 3, so 1, pgl 1; Del Bianco (L) rl 2.1, bvc 3, bb 2, so 0, pgl 2; Torres (f) rl 2, bvc 3, bb 2, so 1, pgl 0; Simone (W) rl 6, bvc 4, bb 3, so 5, pgl 0; Andreozzi (r) rl 2, bvc 3, bb 1, so 0, pgl 2; Martignoni (S) rl 1, bvc 3, bb 0, so 0, pgl 1.

NOTE: doppi di Salazar e Morreale.

Loriano Zannoni
Ufficio stampa T&A San Marino Baseball

Il Rimini Baseball perde di misura anche la terza partita della serie (vittoria in gara1) contro la
T&A S. Marino per 5-4, restando ancora una volta, dopo la gara pomeridiana, di nuovo con l’amaro in bocca per le troppe occasioni sciupate. Buon lavoro dei lanciatori italiani impiegati dallo staff tecnico neroarancio. Cherubini ha iniziato la gara dimostrando buon controllo, dopo di lui bene anche Del Bianco e Torres. Pesantissimo l’errore dell’interbase Santora al quinto inning con le basi piene, che ha di fatto regalato due punti alla formazione titana. Ma nonostante questo episodio i Pirati hanno avuto la grande occasione nel finale di poter pareggiare la partita. Il closer mancino Martignoni dopo aver subito il punto del 5-4 riuscirà a completare la salvezza eliminando Gomez e Spinelli con Romero sul cuscino di terza, che decreterà la sconfitta nella serie per Rimini (2-1).

Molto bene in battuta per i Pirati il leadoff Zileri autore di tre valide e di ottime giocate difensive nella serie, importante anche la prova di Romero che confezionato 3 Rbi.

La prossima settimana vedrà i Pirati impegnati nella trasferta europea di Brno per il Girone di
European Cup, per provare a riscattare la sconfitta della passata stagione contro l’Unipol Bologna.

La cronaca
Al secondo inning i padroni di casa sbloccano il punteggio, il partente neroarancio Cherubini
incassa due singoli in serie da Imperiali e Albanese, successivamente entrambi i corridori eseguono alla perfezione la doppia rubata. Primo momento difficile per il lanciatore riminese che lascia al piatto Morreale, ma il singolo di Pulzetti permette ai suoi di passare in vantaggio (1-0), poi la ripresa terminerà con gli out di Macaluso ed Avagnina.

Gli ospiti rispondono immediatamente trovando il punto del pareggio, il leadoff Zileri tocca un
singolo ed arriva fino in terza grazie all’errore del prima base sammarinese Morreale (sul tentativo
di pickoff). Il partente dei titani Simone lascia al piatto Santora, ma sulla rimbalzante di Romero
Rimini pareggia (1-1).

Due inning dopo la T&A passa nuovamente a condurre l’incontro, in pedana per i Pirati c’è Del Bianco (salito a fine quarto) al posto di Cherubini. Il lineup sammarinese riempie i sacchetti grazie alle valide di Vasquez e Duran e la base ball guadagnata da Imperiali. Dopo la visita si riprende il gioco con Albanese che tocca una rimbalzante sull’interbase neroarancio Santora che nel tentativo di girare il doppio gioco sbagli l’assistenza al seconda base Babini consentendo ai padroni di casa di segnare due punti (3-1). La ripresa prosegue con l’eliminazione di Morreale, dopo di lui lo scatenato Pulzetti realizza la valida che fa segnare Imperiali (4-1).

Al settimo i Pirati accorciano le distanze sul neo entrato Andreozzi. Di Fabio e Zileri battono due
valide consecutive, Santora viene eliminato in diamante, e Romero realizzerà la volata di sacrificio che spinge a casa base il compagno (4-2). Al cambio di campo gli uomini di Bindi ristabiliscono subito le distanze, dopo la base ball concessa a Duran il manager neroarancio Catanoso decide di sostituire Del Bianco inserendo Torres. Il neo entrato elimina Imperiali ed Albanese, ma subirà il doppio al centro di Morreale (sopra la testa di Zileri) che siglerà il quinto punto per i titani (5-2).

Una ripresa più avanti Rimini è ancora in partita, Gomez batte valido e Spinelli si guadagna la base ball. Entrambi i corridori vengono spinti in posizione punto dal bunt di sacrificio di Babini, il pinch hitter Bertagnon (al posto di Cit) tocca una ground ball sull’interbase Vasquez che permette a Gomez di segnare il terzo punto per i Pirati (5-3).

Arriviamo così all’ultimo assalto, sul monte per S. Marino c’è il closer Martignoni. Il veterano
della T&A viene accolto dal singolo di Zileri che poi giungerà in seconda sulla battuta di Santora.

Il puntuale singolo di Romero fa segnare al compagno il punto che riaccende la speranza (5-4).
Momento veramente emozionante del match, Salazar batte una valida al centro che fa avanzare Romero in terza. Con i corridori agli angoli e un solo eliminato però prima Gomez e poi Spinelli non riusciranno a portare a casa il punto del pareggio, decretando la vittoria della T&A per 5-4.

Simone Drudi
Ufficio Stampa Rimini Baseball

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454