sabato 19 gennaio 2019
di    
lettura: 1 minuto
ven 20 giu 2014 10:01 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Il bando in oggetto era quello per l’assegnazione di contributi per interventi di miglioramento della qualità dell’aria.
La Moretti ripercorre le tappe: “La giunta con delibera 24 del 29.01.2013 aveva approvato uno studio di fattibilità sulla riorganizzazione funzionale del lungomare di Rimini con l’indicazione di due lotti di intervento a medio termine per l’ammissione ai finanziamenti del bando regionale che scadeva il 31.1.2013.
Lo studio prevedeva un intervento per una spesa complessiva di 750.000 euro con richiesta di finanziamento regionale di 500.000 euro pari al 66,66% dell’importo complessivo, e la restante somma di 250.000 sarebbe stata a carico del comune.
In un secondo tempo questo progetto, che prevedeva l’allargamento del marciapiede lato mare per realizzare una pista bidirezionale direttamente sul marciapiede, quindi in sede propria, è stato cambiato per realizzare quello che è oggi sotto i nostri occhi”
.

la Moretti ricorda di avere da subito espresso perplessità che il finanziamento potesse realmente arrivare, visto che il progetto esecutivo presentato era diverso da quello iniziale.
E in merito aveva interrogato a febbraio il sindaco, ottenendo come risposta l’impegno a verificare con gli uffici.
Non ottenendo però risposta la Moretti si è informata in Regione scoprendo che aveva comunicato già da inizio anno che il finanziamento non è stato confermato in quanto “dalla documentazione progettuale emergeva una modifica sostanziale rispetto alla documentazione originariamente presentata”.

E così, conclude la Moretti, si sono persi fondi che potevano arrivare se non per la ciclabile anche per altri interventi importanti in città.

Notizie correlate
di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna