23 June 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Tassa di soggiorno, Amministrazione replica: da albergatori rifiuto al confronto

RiccioneTurismo

8 marzo 2013, 18:59

Tassa di soggiorno, Amministrazione replica: da albergatori rifiuto al confronto

Assenza che ha impedito loro di rendersi conto dello sforzo economico fatto dall’Amministrazione per continuare a garantire servizi di qualità anche sul versante turistico.
Altri centri balneari, spiega Pironi, hanno confermato che l’introduzione della tassa di soggiorno non desta assolutamente segnali negativi sui flussi turistici. La risposta ai cali probabili per l’estate 2013, dovuti alla crisi, per il sindaco non può che essere l’arma della qualità.

__________________________________________________

La nota dell’Amministrazione Comunale:

Il Comune di Riccione si è confrontato apertamente con le Associazioni di categoria e le forze sociali della città per la definizione del Bilancio 2013, perchè fortemente consapevole che i risultati più importanti si conquistano solo con la piena partecipazione. Il documento è il risultato di questi incontri e integra insieme le istanze dei singoli alle istanze di tutta la Città, creando quel baricentro indispensabile per l’equilibrio ed il benessere di tutti i cittadini indistintamente.
Chi sostiene che tutto sia avvenuto nelle segrete stanze offende apertamente la partecipazione di tutti i cittadini numerosamente intervenuti per discutere insieme all’Amministrazione.
Inoltre, purtroppo proprio gli Albergatori sono stati l’unica parte che ha volutamente deciso di non partecipare ai tavoli di confronto.
Questa assenza ha inciso sulla possibilità di ragionare insieme e soprattutto sulla possibilità di rendersi conto, da parte degli Albergatori, dello sforzo economico fatto dall’Amministrazione per continuare a garantire servizi di qualità anche sul versante turistico.
Il Sindaco Massimo Pironi ha parlato con albergatori e rappresentanti pubblici di molte città balneari della costa da Cattolica a Iesolo, le quali, come Riccione, vivono una concorrenza fortissima in periodi dell’anno ben concentrati. L’introduzione della tassa di soggiorno non desta assolutamente segnali negativi sui flussi turistici. Piuttosto non si esclude che vi saranno durante l’estate 2013 dei cali, dettati da una crisi del mercato interno che sta deprimendo i consumi.
Da questa morsa si esce unicamente puntando sull’arma della qualità, versante sul quale questa Città, grazie al lavoro congiunto di operatori e Amministrazione, è andata ottimizzando negli anni. Proprio questo punto fondamentale ha permesso di registrare successi in termini di presenze turistiche anche nella stagione precedente, già interessata dalla crisi nazionale. Queste parole sono pienamente dimostrate dai dati statistici.
E’ di stamane la notizia che riporta i risultati relativi all’indagine condotta dall’Università di Bologna, la quale attesta che Riccione è la città con il più alto livello della qualità della vita e del benessere, rispetto a tutti i 75 comuni romagnoli nel 2012.
Forse i sette punti degli Albergatori sono viziati dal fatto che Riccione ha sempre garantito alti standard di qualità. Ma non si dovrebbe mai perdere la capacità di osservazione critica per rendersi conto che altrove le cose vanno molto peggio.
Questi risultati positivi si ottengono se c’è una comunità unita che lavora ogni giorno, ognuno facendo la propria parte. L’Amministrazione e tutte le altre categorie sociali hanno avviato in modo concreto anche il 2013 con questo intento.
Proclamare di mettere le taglie “vivo o morto”, smettere di ascoltare e di dialogare, tentare di ghettizzare coloro che hanno sempre lavorato onestamente sono presupposti per far morire il turismo. Perchè va a deteriorare quella immagine bella e positiva che Riccione è stata capace di dare sinora. Siamo tutti consapevoli che la prossima estate sarà durissima per il mercato del turismo italiano.
A maggior ragione non possiamo disperdere le energie sino a qui create.
E’ comprensibile che in questo momento gli animi siano destabilizzati, ma la rabbia porta distante dagli obiettivi di crescita e sviluppo.
Occorre invece avere la grinta che contraddistingue i Riccionesi e affrontare insieme il mare grosso, forti dei risultati sino a qui conquistati.
Il prossimo lunedì 11 marzo si terrà un nuovo incontro dedicato alla presentazione del piano di bilancio 2013. Potrà essere una nuova occasione per rinnovare la sinergia della città.

(nella foto, il sindaco Pironi e l’assessore al turismo Gobbi)

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454