Indietro
mercoledì 28 luglio 2021
menu
Meteo Nazionale

Torna l'autunno dolce con sette giorni soleggiati e clima più caldo

di    
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 18 ott 2012 14:41 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

A ottobre ormai inoltrato sarà ancora lei a riaprire una fase di almeno 7 giorni con tempo stabile e temperature sopra la media, al Sud e sulle isole si ritoccheranno picchi record per il periodo di ben 27/30 °C. Da segnalare le prime nebbie e nubi basse su parte della Val Padana e delle Marche.

Dopo il transito dell’ultima incisiva ma veloce perturbazione atlantica il tempo tornerà stabile e soleggiato almeno fin verso il 25 ottobre grazie all’aumento della pressione atmosferica. Una settimana dove potremo segnalare solo un po’ di nubi basse o stratificate sul Nord, parte di Toscana, Marche e Sardegna. Per il resto prevediamo tanto sole e temperature davvero elevate per il periodo, particolarmente al Centrosud e sulle isole maggiori, sulle pianure del Nord, specie del Nordovest la nebbia manterrà il clima più fresco nelle ore notturne e al mattino, mite di giorno. Davvero elevate le temperature massime attese al Centrosud e sulle isole maggiori con valori che raggiungeranno i 26/28 °C con picchi di ben 29 °C in Sicilia e a Palermo. Sono previsti per più giorni anche 25 °C a Roma e 24 °C a Firenze. Al Nord temperature massime per lo più comprese tra 18 e 22 °C, il clima più mite lo ritroveremo in Romagna dove si avranno anche i più ampi spazi soleggiati. 
 
Dalla prima mappa che segue potete osservare l’estesa lingua anticiclonica che parte dal deserto nordafricano e si allunga fino alle porte della Scandinavia e della Russia europea. L’aria calda riporterà le temperature su valori a tratti estivi sul Mediterraneo centrale e su parte del Balcani. Le perturbazioni atlantiche come si può osservare resteranno isolate a Ovest interessando solo la Gran Bretagna, i settori occidentali di Francia e Spagna, il Portogallo e parte della Norvegia. Dunque l’Italia sarà investita dall’aria calda che si farà sentire al Centrosud e sulle isole maggiori e sarà protetta completamente dalle incursioni perturbate di stampo atlantico. Questa è la configurazione meteo-climatica prevista proprio per il weekend 19-21 ottobre ma la fase stabile continuerà anche al seguito.

Situazione prevista per sabato 20 ottobre

Spostandoci sul lungo termine non sono attese variazioni significative alla circolazione atmosferica in sede europea, l’alta pressione proteggerà ancora buona parte dell’Europa centro-occidentale. Dalla seconda mappa che segue si possono osservare i campi di alta pressione ancora estesi su buona parte del continente con le depressioni atlantiche e polari che resteranno isolate a Ovest, Nord ed Est. Un deterioramento della struttura di alta pressione sui comparti centrali e mediterranei dell’Europa è attesa solo dopo il 25 ottobre, quando potrebbe aprirsi una nuova fase piovosa con le temperature in netta diminuzione.

Situazione prevista per mercoledì 24 ottobre

di Andrea Falcinelli

Altre notizie
Notizie correlate
Nessuna notiza correlata.