Indietro
menu
Provincia

Siglato accordo. Riccione e Coriano insieme a teatro coi Fratelli di Taglia

di    
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
lun 15 ott 2012 18:00 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Una spending review sulla cultura per Coriano, che a fronte di un bilancio sempre più ristretto, ha scelto una nuova gestione per il Teatro Corte. Dalla Fondazione Corte, che aveva richiesto al Comune un contributo di 50mila euro, il testimone passa alla Compagnia Fratelli di Taglia, la cui proposta si posizionerebbe al di sotto del tetto massimo di spesa previsto. La nuova direzione artistica, già da tre anni a capo del Teatro del Mare di Riccione, si occuperà della programmazione dei due teatri: arti sceniche nella Perla Verde, sperimentazione e intrattenimento locale a Coriano.

“Due programmazioni diverse, però assolutamente complementari – ci ha detto il Sindaco di Coriano, Domenica Spinelli – perché i due Comuni sono dei grandi Comuni e quindi hanno delle proprie identità che vanno rispettate. Coriano è un territorio ricco di cultura perciò investire, anche se con un budget minimo per quest’anno, nella cultura, per me vuol dire investire nel territorio che è promotore stesso di questa progettualità”.

Firmando l’accordo di collaborazione, Riccione e Coriano adottano le disposizioni della Provincia, che vede nell’accorpamento l’unico modo per continuare a finanziare la cultura nel territorio. Obiettivi: limitare i costi e la concorrenza evitando sovrapposizioni di date. E se tutto va bene, quello che ora è solo un esperimento, potrebbe diventare un protocollo esteso anche agli altri Comuni.

“Poi, sulla base delle indicazioni della Provincia – ha aggiunto il Sindaco di Riccione Massimo Pironi – se da questa sperimentazione per la stagione 2012-13 nasce anche un protocollo che abbia degli obiettivi più profondi, che metta le basi per una programmazione, per un progetto di maggiore respiro che coinvolga tutta la zona Sud, ecco noi lo auspichiamo, e come Comune ci mettiamo a disposizione anche degli altri Comuni per analizzare insieme le problematiche e finalmente far cadere anche sul piano della programmazione culturale, almeno della stagione teatrale, quelle barriere, quei confini amministrativi che di questi tempi i cittadini fanno sempre più fatica a capire”.

LA NOTA STAMPA
LA CULTURA CHE UNISCE RICCIONE E CORIANO INSIEME A TEATRO: Accordo tra i due Comuni per la nascita di una collaborazione culturale tra Teatro del Mare di Riccione e CorTe Coriano Teatro con la direzione artistica della Compagnia Fratelli di Taglia
Rimini, 15 ottobre 2012 – Due palcoscenici, una sola, grande emozione. Il Sindaco di Riccione, Massimo Pironi, e il Sindaco di Coriano, Domenica Spinelli, ufficializzano alla presenza dell’Assessore alla Cultura della Provincia di Rimini, Carlo Bulletti, la nascita di una nuova collaborazione culturale di rilevanza provinciale comprendente il Teatro del Mare e CorTe Coriano Teatro.Unità d’intenti che parte da lontano e guarda al futuro. I Comuni di Cattolica, Coriano, Riccione e San Giovanni in Marignano hanno nei mesi scorsi sollecitato un incontro su possibili ipotesi di collaborazione nella gestione delle differenti programmazioni teatrali. L’Assessorato Provinciale alla Cultura si è fatto interprete dell’esigenza espressa dal territorio avviando, a partire dal mese di luglio, un confronto con i Comuni richiedenti e le direzioni artistiche dei rispettivi teatri per valutare e verificare insieme l’esistenza di questi presupposti. La firma dell’Accordo di collaborazione tra Riccione e Coriano per Teatro del Mare e CorTe Coriano Teatro rappresenta il primo, decisivo, passo del percorso avviato.
La collaborazione tra i due Comuni è già attiva da qualche anno nella programmazione delle matinèe di teatro ragazzi per le scuole e del teatro per le famiglie della domenica pomeriggio attraverso l’associazione di promozione sociale Arcipelago Ragazzi. Gli esiti del consolidato modello organizzativo della Stagione di Teatro Ragazzi – promossa dalla Provincia di Rimini con il coordinamento di Arcipelago Ragazzi nei Comuni aderenti al Protocollo d’Intesa provinciale – sono stati decisivi per l’avvio di una collaborazione tra Teatro del Mare e CorTe Coriano Teatro anche sulla programmazione serale. Due teatri, due identità territoriali, due programmazioni autonome ma sinergiche, una sola direzione artistica. Da tre anni alla Compagnia Fratelli di Taglia è affidata dal Comune di Riccione la direzione artistica e gestione del Teatro del Mare, di cui è stata pochi giorni fa presentata la nuova Stagione Teatrale. In considerazione della ventennale esperienza della Compagnia nella gestione di spazi culturali, della sua comprovata professionalità e capacità gestionale e imprenditoriale, della struttura operativa e della competenza artistica, l’Amministrazione Comunale di Coriano ha scelto i Fratelli di Taglia per la direzione artistica di CorTe Coriano Teatro, la cui Stagione 2012/13 verrà resa nota il 22 ottobre prossimo.
L’Accordo di collaborazione e gli indirizzi tra Riccione e Coriano mirano a evitare le sovrapposizioni di date e la ripetizione di proposte artistiche a distanza ravvicinata, intendono focalizzare la condivisione dei piani di comunicazione e tutte le altre utili forme di cooperazione tra realtà culturali, soddisfando appieno la domanda culturale del territorio attraverso il coinvolgimento di importanti realtà del panorama teatrale nazionale e tenendo nella dovuta considerazione le produzioni artistiche locali. Reinvestendo le eventuali risorse finanziarie aggiuntive riconosciute al progetto comune nell’ampliamento dell’offerta del Teatro del Mare e di CorTe Coriano Teatro a beneficio dell’intera provincia. Una collaborazione che valorizzi sempre più Riccione e Coriano come piazze teatrali di riferimento e che sia il primo passo di quell’unione dell’area sud della provincia di Rimini e della Romagna, come opportunità di crescita sia per gli artisti che per il pubblico.

Notizie correlate
di Giovanni Tonelli