Indietro
menu
Cronaca Rimini

Rocambolesco inseguimento tra moto e smart su statale per regolamento di conti

di    
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 23 ott 2012 16:26 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

su una moto di grossa cilindrata, che, poco prima, a detta sua, lo avevano affiancato e minacciato con una pistola. Sono arrivate 4 pattuglie dell’Aliquota Radiomobile e della Stazione di Viserba. All’altezza dello stadio da baseball i due motociclisti un 43 enne e un 23 enne di Imola, padre e figlio, sono stati fermati ma non avevano armi con loro.
I militari hanno poi ricostruito la vicenda. La vittima, un imprenditore riminese di 35 anni, vende oggetti su internet e quella sera aveva fissato un appuntamento al buio a Cesenatico con una donna su Facebook. Non trovando nessuno, stava per andare via, ma veniva affiancato dalla moto, il cui passeggero gli ha mostrato qualcosa che a lui era sembrata una pistola.
L’imprenditore ha detto di aver avuto con il giovane ventitreenne un problema circa la consegna di un bene venduto via internet. Padre e figlio sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria per minaccia aggravata.

Notizie correlate