giovedì 24 gennaio 2019
di    
lettura: 1 minuto
ven 21 set 2012 13:37 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Aveva lavorato per una stagione nel suo ristorante di Cattolica, in zona lungomare. Per questo sapeva che, alle sette di mattina, di martedì, la donna era piena di soldi. La 64 enne, nella borsa aveva 10.000 euro in contanti, che dovevano servire a pagare i fornitori nel giorno delle consegne. Il 37 enne ex cuoco alle dipendenze della donna, aveva fornito all’amico di 21 anni, suo compaesano, le indicazioni per non sbagliare. La rapina infatti non poteva farla lui, che la conosceva, allora è stato il ragazzo ad avvicinarsi a lei con addosso una felpa a righe e il cappuccio calato in testa, l’ha spintonata facendola cadere a terra e rubando la preziosa borsa.
La donna, che ha riportato la frattura di una vertebra, è stata portata al pronto soccorso dove è stata poi dimessa con 30 giorni di prognosi.
La sua descrizione del rapinatore ha permesso ai carabinieri di partire nelle indagini con il piede giusto: la signora ha parlato del cuoco che aveva finito la sua collaborazione lavorativa due settimane prima, e che più di una volta aveva voluto lo stipendio in anticipo. I carabinieri hanno rintracciato i due in una pensione di cattolica dove, nella stanza in cui alloggiavano i due, sono stati trovati 8.600 euro e la felpa col cappuccio usata per la rapina. I 1.400 euro mancanti erano già stati spesi in scarpe, profumi e cena al ristorante.

Altre notizie
al servizio di quattro comuni

Inaugurato il nuovo sportello Hera

di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna