sabato 19 gennaio 2019
di    
lettura: 1 minuto
ven 21 set 2012 18:04 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Gli aveva offerto vitto e alloggio e loro l’hanno picchiata a sangue. È successo ad una giovane prostituta rumena che aveva ospitato per qualche giorno due suoi connazionali ventenni che vivevano in macchina.
La situazione è degenerata quando la donna ha capito che l’intenzione dei due ragazzi era diventare i suoi protettori. I due rumeni però, sono stati fermati per furto aggravato: si erano infatti impossessati delle chiavi di casa della donna (che vive a Riccione) e le avevano rubato due pc, due cellulari e 500 euro in contanti.
La donna ha chiesto loro di restituirle la refurtiva ma loro, di tutta risposta, l’hanno aggredita all’uscita da una festa a Cattolica picchiandola con una mazza da baseball. I carabinieri li hanno presi a casa della donna dove uno di loro era andato per restituirle un cellulare.

Altre notizie
di Maurizio Ceccarini
Notizie correlate
di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna