mercoledì 23 gennaio 2019
di    
lettura: 2 minuti
lun 24 set 2012 22:38 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

San Marino-Pavia 0-1

RETI: 8’ pt Cesca

SAN MARINO (4-4-2): Migani 6; Mannini 5,5, Pelagatti 6, Galuppo 5,5, Crivello 6 (40’ st Del Sole ng); Mella 5,5 (1’st Doumbia 5,5), Pacciardi 6, Lunardini 6, Poletti 6,5; Coda 6, Chiaretti 5,5 (14’ st Defendi 5). A disp.: Benedettini, Ferrero, Farina, Pigini. All.: Petrone 6.

PAVIA (4-4-2): Kovacsik 6,5; Caporosso 6, D’Orsi 6,5, Fasano 6,5, Meregalli 6; Zannini 6 (35’ st Losi ng), Ferrini 6, La Camera 7 (14’ st Redaelli 6), Statella 6,5; Berretta 6 (33’ st Lussardi ng), Cesca 6,5. A disp.: Teodorani, Reato, Losi, Turi, Meza Colli. All.: Roselli 6.

ARBITRO: Sacchi di Macerata 6.

NOTE: spettatori 600 circa. Ammoniti: Berretta, Zannini, Redaelli, Galuppo Angoli: 6-5 per il San Marino. Recupero tempo: pt 0’, st 5’.

Mister Petrone non recupera il convalescente Fogacci e alla vigilia perde anche Casolla -si legge sul sito ufficiale del San Marino Calcio-.

In difesa, con Pelagatti confermato centrale, sull’out destro Mannini viene preferito a Farina mentre davanti, sulla stessa corsia, debutto stagionale in biancazzurro per l’ex Primavera di Inter e Parma Mella.

La prima emozione al 3’ quando Ferrini serve in profondità Statella il cui tentativo termina sul fondo. Sul capovolgimento di fronte Chiaretti salta tre avversari e da ottima posizione colpisce l’esterno della rete. All’8’ il vantaggio ospite. Angolo di La Camera, stacco imperioso dell’ex Cesca che non lascia scampo a Migani. Al 13’ gran conclusione di Pacciardi dalla distanza, Kovacsik non si lascia sorprendere e blocca in tuffo. Al minuto 28 La Camera su punizione dalle retrovie pesca Cesca, conclusione al volo dell’attaccante bloccata da Migani. Quattro minuti più tardi ancora una grande occasione per il San Marino. Pacciardi verticalizza per Coda che all’altezza del dischetto del rigore sparecchia sopra la traversa. Al 41’, su angolo del solito La Camera, Berretta ci prova di testa ma spedisce sul fondo. Due minuti più tardi, sinistro improvviso di Poletti dai trenta metri, Kovcsik si salva in angolo.

Si va al riposo con i lombardi avanti 1-0.

Il San Marino torna in campo deciso a pareggiare subito i conti e al 10’ si fa pericoloso con Coda che, dopo aver essersi liberato di D’Orsi, lascia partire un destro che termina di poco alto. Quattro minuti più tardi il diagonale di Doumbia viene bloccato da Kovacsik. Al minuto 23’ punizione di Lunardini dalla trequarti, Doumbia appostato sul secondo palo non riesce a concludere
Al 31’ cross dalla sinistra di Poletti, Coda ci prova di testa ma ancora una volta Kovacsik dice di no. Al minuto 38’ il primo tentativo ospite della ripresa con Cesca che dalla distanza conclude a lato. Al 45’ velenosa punizione di Poletti dal versante destro, l’estremo difensore lombardo blocca sulla linea. E’ l’ultima emozione del match che termina 0-1 per i lombardi.

(nella foto, mister Mario Petrone)

Altre notizie
di Icaro Sport
VIDEO
di Icaro Sport
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna