Baseball. La T&A San Marino ricevuta dai Capitani Reggenti

BaseballSan Marino Sport

25 settembre 2012, 19:37

Baseball. La T&A San Marino ricevuta dai Capitani Reggenti

Questo pomeriggio giocatori, staff tecnico e dirigenti del San Marino Baseball sono stati ricevuti a Palazzo Pubblico dagli Eccellentissimi Capitani Reggenti della Repubblica di San Marino, Maurizio Rattini e Italo Righi. A presentare i risultati ottenuti in campo italiano e internazionale dalla squadra ci ha pensato il
Segretario di Stato allo sport, Fabio Berardi, che nell’introduzione del pomeriggio ha ripercorso la storia del Club, dalla fondazione agli ultimi anni, fino ad arrivare ai frequenti successi. Presenti il Segretario Generale del Cons, Eros Bologna, il presidente della Federazione Baseball e Softball, Maurizio Gasperoni, e il presidente del San Marino Baseball, Mauro Fiorini.

“Questa è un’udienza che dimostra l’affetto delle istituzioni nei nostri confronti – ha detto Fiorini -. Era dal 2000 che una squadra nel campionato italiano non riusciva a fare il bis di successi con due scudetti consecutivi. Ci è riuscita la T&A tra il 2011 e il 2012. La squadra ha mantenuto l’ossatura dello scorso anno,
al di là di pochi cambiamenti, il tutto sempre sotto la sapiente direzione del nostro manager, Doriano Bindi.
Da sottolineare con piacere, segno di grande soddisfazione, le lettere di accoglienza ricevuto da ambiti europei, italiani e istituzionali per l’organizzazione della settimana di European Cup tra maggio e giugno”.

Gli Eccellentissimi Capitani Reggenti hanno voluto sottolineare come sia “con vivo piacere che riceviamo la T&A, protagonista di un’altra significativa pagina di sport per la storia della nostra Repubblica. Questo a ulteriore conferma del livello di eccellenza di una squadra che ha saputo raggiungere e mantenere posizioni di vertice. Anche in uno stato piccolo come il nostro, a dimostrazione che i sogni possono diventare realtà.
L’augurio è che il futuro possa essere contrassegnato da tante altre esaltanti vittorie”.

La T&A ha consegnato ai Capitani Reggenti delle mazze con le firme di tutti i protagonisti. Al termine dell’udienza, il Segretario Berardi ha consegnato una medaglia ai giocatori della T&A.

Il discorso completo del presidente del San Marino Baseball, Mauro Fiorini:

“Eccellenze, Signor Segretario di Stato
A nome del San Marino Baseball Club Vi ringrazio
per averci concesso questa udienza, che ci onora e
che dimostra l’affetto che le Istituzioni sammarinesi nutrono per la nostra squadra.

Ci ripresentiamo un anno dopo in questa sala con un ulteriore successo nel massimo campionato italiano di baseball, la IBL1, trofeo che portiamo a San Marino per la terza volta.

Era dal 2000 che una squadra non vinceva per due volte consecutive il campionato italiano, a
dimostrazione che la Italian Baseball League è una
competizione difficile, da molti addirittura ritenuta la più impegnativa in Europa. Fu proprio il Rimini che abbiamo affrontato vittoriosamente in finale a conseguire l’ultima doppietta.

Questi risultati sono stati ottenuti da una squadra che ha mantenuto l’ossatura dello scorso anno, con l’inserimento di pochi nuovi giocatori, sempre sotto la guida esperta del nostro allenatore Doriano Bindi, la cui competenza è stata premiata anche con la nomina a coach della squadra dell’All Star Game, che raccoglie tutti i migliori giocatori che hanno militato nel campionato italiano.

Bindi in questa stagione si è avvalso della preziosa collaborazione degli altri tecnici Hernandez, Marval, Nava e Spadoni, del preparatore atletico Buzzoni e del massaggiatore Agostini, che sono fra i principali artefici del successo sportivo.

Completano lo staff due nomi che non hanno
bisogno di presentazioni: Alberto Antolini e
Mauro Mazzotti, che è anche allenatore della
squadra nazionale spagnola, giunta terza nel
campionato europeo, ed attualmente impegnata nelle
qualificazioni del World Baseball Classics.

La nostra dirigenza, a partire dal Presidente Federale Gasperoni ed ai suoi collaboratori, fino ai membri del Direttivo del San Marino Baseball, ha lavorato molto e bene, garantendo alla squadra un ambiente sereno, ed i risultati si sono visti: non ci sono parole sufficienti per ringraziare tutti loro e le loro famiglie che ci hanno sostenuto.

I giocatori sono sempre i veri protagonisti della
competizione, e non potendoli citare tutti, mi
limito a segnalare che Francesco Imperiali è stato
nominato miglior giocatore della serie finale del
campionato italiano e Lorenzo Avagnina, miglior
giocatore del campionato europeo. Molti dei loro
colleghi non sono oggi qui perché impegnati con le
rispettive nazionali o in altre importanti competizioni internazionali, a dimostrazione del valore del nostro roster.
Questi successi sarebbero impossibili senza la
collaborazione degli sponsor principali (T&A,
SACMS, Asset Banca) e di tanti altri minori, che ci sostengono in un momento difficile dell’economia non solo sammarinese.

L’attività sportiva sarebbe ugualmente impossibile
senza la collaborazione dei numerosi volontari che
dedicano tante ore del loro tempo libero per seguire le nostre squadre, preciso squadre perché a San Marino bisogna ricordare che esiste anche un forte settore giovanile, da cui provengono giocatori come Alessandro Ercolani e Luca Pulzetti che hanno contribuito alle nostre recenti vittorie. Gli allenatori Biancuzzi, Grassi e Tontini stanno crescendo i giocatori del futuro, assistiti spesso anche da giocatori della prima squadra.

Un’altra soddisfazione viene dai complimenti
ricevuti dai dirigenti della Federazione Europea del Baseball e da tutti i partecipanti alla qualificazione della Coppa dei Campioni che si è disputata a Serravalle lo scorso giugno, che hanno riconosciuto che abbiamo organizzato un evento perfetto da tutti i punti di vista, anche se – purtroppo per noi – quest’anno non abbiamo potuto ripetere l’eccezionale risultato sportivo del 2011.

Ora che la stagione agonistica è terminata, dobbiamo già iniziare a lavorare per il prossimo anno, anche se non conosciamo ancora del tutto le proposte di modifica dei regolamenti che la Federazione italiana presenterà la prossima settimana.
La dirigenza del San Marino Baseball vuole
continuare a schierare una squadra di alto livello, che possa competere alla pari con le altre squadre, sia a livello italiano che a livello europeo, ma per fare questo abbiamo bisogno del sostegno delle Istituzioni, del Comitato Olimpico, degli imprenditori sammarinesi, perché la crisi economica mondiale sta purtroppo estendendo i propri effetti anche nel mondo dello sport.

Da ultimo, Eccellenze, vorrei sottolineare la
necessità per il movimento del baseball e del softball sammarinesi di dotarsi di un campo in cui svolgere l’attività femminile e quella giovanile e disputare tornei anche internazionali. Si è già identificata l’area, ma ora dovremo tutti cercare di trovare le risorse economiche per i necessari lavori di allestimento. Poco fa ho citato i risultati del settore giovanile, ma senza infrastrutture adeguate non si possono raggiungere i risultati che vorremmo e potremmo raggiungere.

Eccellenze, noi ci siamo adoperati per portare
onorevolmente il nome di San Marino sui campi di gara italiani ed europei, e posso affermare, con
orgoglio e soddisfazione, che ci siamo ancora una
volta riusciti.
Vi ringrazio infine per la squisita accoglienza e per averci confermato quanto l’intera Repubblica, che Voi rappresentate, vuole bene e sostiene la nostra Società. Grazie di nuovo, e speriamo di rivederci spesso per celebrare nuove vittorie!.

(foto MW)

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454