giovedì 17 gennaio 2019
di    
lettura: 1 minuto
gio 27 set 2012 17:12 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Un marchio che si presenta con un proprio stile e una propria filosofia. Inevitabile, però, il paragone con i competitor di Rimini Nord. Il negozio su via Pomposa appare più arioso – niente appartamenti completi in 40 metri quadri – e lineare. Anche perché manca tutta quella parte di oggettistica e accessori che invece ha fatto la fortuna del marchio svedese. Non fa parte della linea della catena, che punta invece sull’arredamento puro: cucine, camere e camerette, bagni. Lo stile è moderno, con qualche proposta classica e di arte povera per una fascia ormai sempre più ristretta ma ancora presente. La produzione, assicura l’azienda, è rigorosamente italiana.
L’apertura a Rimini è vista anche come un’opportunità per il settore business dedicato a strutture ricettive, agriturismi e ristoranti. C’è il catalogo cartaceo che andrà a contendersi gli spazi nelle buchette con quelli degli altri store, ma anche quello virtuale – l’e-commerce è una voce importante del fatturato – e l’applicazione per iphone.
Quello di Rimini, di 3.500 metri quadri, è il 32esimo punto vendita in Italia della catena, nata a Civitavecchia 26 anni fa. Sono 60 i consulenti assunti per le progettazioni.
Su mille articoli, con un supplemento del 9%, c’è la consegna e il montaggio – incubo di molti uomini – in 48 ore.
Un appunto sull’eccessivo ottimismo dei poster affissi a Rimini e dintorni nell’ampia campagna promozionale: dal cartello “Mondo convenienza a sei minuti” al negozio, in condizioni di traffico medio, ce ne abbiamo messi dodici.

(Newsrimini.it)

Notizie correlate
di Redazione
Una vicenda che fa discutere

Arresti alla casa per anziani. I commenti

di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna