mercoledì 23 gennaio 2019
di    
lettura: 1 minuto
ven 10 ago 2012 17:33 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

L’amministrazione ribadisce però come lo stato delle acque del Marano non incida sulle aree di balneazione adiacenti.
“La stessa fotografia scattata da Goletta Verde alle foci dei fiumi – scrive il comune – sposta l’attenzione verso l’entroterra e su quello che succede a monte, verso le attività industriali, le pratiche agricole e i sistemi depurativi che spesso vanno in tilt a seguito delle piogge abbondanti che i cambiamenti climatici hanno reso più frequenti. In specie il Marano, come da relazione di Goletta Verde, è l’unico caso in cui il fiume arriva direttamente in mare in quanto in 7 delle 8 foci monitorate dalla stessa Goletta Verde, il livello di salinità emerso dai campioni era prossimo a quello dell’acqua marina, testimonianza di ingressi di acqua marina nei fiumi anche per diverse centinaia di metri.”
I dati rilevabili dal sito dell’Arpa sul prelievo del 30 luglio 2012 a 50mt nord della foce del Marano evidenziano valori di Escherichia coli inferiori a 2 sul valore limite di 500 e Enterococchi intestinali 0 sul valore limite di 200; il prelievo effettuato 50 mt sud della foce del Marano evidenzia valori di Escherichia coli 2 ed Enterococchi intestinali 2.

Altre notizie
al servizio di quattro comuni

Inaugurato il nuovo sportello Hera

di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna