mercoledì 12 dicembre 2018
di    
lettura: 2 minuti
ven 3 ago 2012 14:56 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
2 min 4
Print Friendly, PDF & Email

Inquinamento, prelievo non autorizzato di acqua, occupazione di suolo demaniale e abusi edilizi. Lo stato di fiumi e torrenti nel territorio riminese è in linea con le altre province ma non mancano le criticità. Nel giro di un mese gli uomini della guardia forestale hanno verificato 5 casi di inquinamento da fogne, varie discariche abusive con la presenza di eternit, macchine abbandonate, elettrodomestici. Un’attività di controllo, che proseguirà fino a quando le precipitazioni permetteranno di percorrere a piedi i corsi d’acqua, svolta sul Conca, sul Marano, il Senatello, il Rio Ponte Messa e Rio San Marino. A breve partirà anche il monitoraggio sul Marecchia.

“In collina – dichiara il comandante del Corpo forestale provinciale Aldo Terzi – abbiamo trovato diversi problemi legati all’inquinamento con punti inquinanti lungo il fiume e salendo ancora abbiamo riscontrato qualche criticità sulle briglie e quindi su strutture di difesa idrogeologica, e situazioni di degrado generale”.

Criticità diverse a seconda del territorio. Nella parte più vicino al mare maggiori sono i problemi legati ad abusi edilizi, occupazione di suolo demaniale, problemi al vincolo paesaggistico. È di ieri il sequestro dell’area demaniale della foce del Conca usata come parcheggio dai frequentatori del locale Malindi ma problemi ce ne erano già stati al Marano di Riccione per la struttura di H&M per l’Hakuna Matata. Per quest’ultimo locale potrebbero arrivare sanzioni per abusi edilizi.

“I sequestri che hanno fatto più clamore purtroppo sono quelli vicino al mare – prosegue il comandante Terzi – quindi quelli dove maggiore è la concentrazione mediatica in questi giorni, cioè sul foce Conca e foce Marano. Non voglio fare passare l’idea che la Forestale va contro l’attività imprenditoriale. Il problema è che queste attività devono essere fatte tenendo presente che quelle sono aree sensibili, aree dove bisogna fare un tipo di attività tenendo sempre presente che sono gli unici polmoni verdi che ci sono nella nostra provincia”.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE SUL METEO