lunedì 21 gennaio 2019
di    
lettura: 1 minuto
mer 18 lug 2012 14:19 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Sarebbe già ora di rimettere mano a via Bastioni settentrionali. Colpa dei sampietrini che, venuti via in molti punti, rendono la percorribilità della strada che scorre a fianco dell’invaso del ponte di Tiberio, davvero pericolosa. Una situazione di cui automobilisti e motociclisti praticamente non si accorgono, ma la scena cambia se la stessa via viene percorsa in bicicletta. In alcuni punti è davvero difficile evitare le buche, particolarmente insidiose per le ruote delle bici: facile perdere l’equilibrio, con le auto subito dietro in una strada particolarmente stretta.

Dopo i lavori, realizzati, disse allora la vecchia amministrazione, nell’ottica della pedonalizzazione del ponte che era prevista per il 2011, la strada era stata riaperta nel settembre 2009. L’amministrazione Ravaioli aveva scelto il parziale ripristino dell’antica pavimentazione ottocentesca che era stata rinvenuta durante gli scavi archeologici nell’area. Sulla pavimentazione stradale erano state anche portate a vista le indicazioni pavimentali di quattro fosse granarie, che sono state preservate. I disagi per la strada erano stati segnalati già l’inverno scorso. La pericolosità della situazione, con l’estate e più gente che passa in bicicletta, salta di più agli occhi oggi. “I sampietrini sono belli da vedere, ma saltano via facilmente a quanto pare, anche perchè i lavori erano recenti” osserva un ciclista. “Ho rischiato di cadere, non è facile” osserva un altro anziano ciclista.

(NewsRimini.it)

Altre notizie
di Redazione
Dal Molari regalo da serie A

Il compleanno speciale di Marco

di Redazione
di Lamberto Abbati
Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna