lunedì 21 gennaio 2019
di    
lettura: 2 minuti
mar 17 lug 2012 15:07 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Per quanto riguarda Il Melograno l’ampliamento verrà realizzato sul piazzale esistente, senza occupare nuove porzioni di terreno. L’azienda, che in passato ha recuperato e investito sull’ex stabilimento della cartiera, si è impegnata a sistemare un tratto di via Bornaccino e a dotarlo di illuminazione pubblica con caratteristiche di autosufficienza energetica. La delibera è stata approvata con i voti favorevoli di Pd e Pdl; contrario l’Idv, astenuto il consigliere Triolo.

Riguardo San Bartolo, il Piano già inserito nel Psc viene sdoppiato: la realizzazione della prima parte consentirà all’Amministrazione di acquisire l’area sulla quale realizzare la nuova scuola elementare di San Bartolo con tutti i servizi necessari compresa la palestra. Favorevoli Pd e Pdl; contrario Bertipagani (Idv), astenuti i consiglieri Triolo e Vicario.

Dal Consiglio comunale è arrivato anche il via libera per gli indirizzi relativi alla variante al Piano Urbanistico Attuativo (Pua) in località Bornaccino, dov’è in fase di avanzata realizzazione un nuovo insediamento produttivo. L’impresa costruttrice si impegnerà a realizzare, oltre al tratto di circonvallazione per bypassare la frazione di Santa Giustina fino al confine con Rimini (intervento iniziato da oltre un anno e attualmente in corso), anche lo spostamento dell’elettrodotto, la sistemazione e la messa in sicurezza della via Emilia e la pista ciclabile di collegamento fra il capoluogo e la frazione (per una spesa di oltre un milione di euro interamente a carico dell’impresa costruttrice). La delibera è stata approvata con i voti favorevoli di Pd; contro si sono espressi i consiglieri Apolloni (Pdl) e Bertipagani (Idv), mentre si sono astenuti i restanti consiglieri del Pdl e Triolo.

“Grazie a queste modifiche sarà possibile realizzare interventi fondamentali per la città – ha sottolineato il sindaco Mauro Morri – opere attese da anni come la messa in sicurezza della via Emilia fra la frazione di Santa Giustina e il Capoluogo, con la chiusura del fossato e degli accessi sulla Statale. La via che corre parallela alla via Emilia (via dell’Industria) si ricongiungerà infatti con la nuove rotatoria che verrà realizzata all’incrocio con via Montalaccio, dove arriverà anche il nuovo tratto della circonvallazione di Santa Giuntina. Grazie a questo intervento – ha aggiunto il sindaco – sul quale stiamo lavorando da due anni per ottenere l’assenso dell’Anas, potremo realizzare in tempi brevi anche la pista ciclabile fra Santarcangelo e la frazione. Si tratta di uno dei più importanti tasselli di quella rete di piste ciclabili per collegare centro e frazioni che va ad aggiungersi alle ciclabili della Provinciale Uso, della Santarcangiolese, di Via San Vito, di via Andrea Costa e di un tratto di via Trasvarsale Marecchia. Il percorso riservato alle due ruote correrà per un primo tratto parallelamente alla via Emilia per poi portarsi più all’interno fino a raggiungere la stazione ferroviaria”.

Altre notizie
L'ultimo sindaco comunista

Si è spento l'ex sindaco Zaffagnini

di Maurizio Ceccarini
Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
di Serena Saporito
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna