Baseball. Play off: Pirati, con Bologna vietato fallire

BaseballRimini Sport

24 luglio 2012, 22:08

Baseball. Play off: Pirati, con Bologna vietato fallire

Vogliono ripartire da quell’incredibile garatre sul diamante di Serravalle, i Pirati, ritrovatisi più volte a un passo dal baratro ma capaci di tornare improvvisamente in corsa con quel colpo di reni che, al dodicesimo inning, ha regalato ai neroarancio il primo successo in questo round robin di semifinale – si legge sul sito ufficiale dei Pirati -.

“In effetti, in quella ripresa ci siamo giocati buona parte del nostro campionato – ammette Chris Catanoso – e per questo sono contentissimo della reazione della mia squadra, perché si è ritrovata con le spalle al muro ma ha saputo rispondere alla grande, mostrando di essere un gruppo unito e solido”.

Sulla triplice sfida contro la T&A, il manager riminese dice: “In garauno abbiamo disputato una buona partita, arrivando a un solo out dalla vittoria. I rimpianti maggiori, oltre a questo, vanno soprattutto al sesto inning, quando ci siamo ritrovati a basi piene: se quella linea di Spinelli fosse passata, il risultato finale sarebbe stato certamente diverso. Nella partita di venerdì sera, poi, abbiamo risentito della prima sconfitta, perché perdere in un modo del genere è come prendersi un pugno nello stomaco. Siamo partiti male e dopo non siamo più riusciti a raddrizzare la sfida. In garatre, infine, ho visto nei ragazzi grinta e sangue freddo, e quando si vince come gruppo è sempre un bel segnale. Io credo in questa squadra e sono fiducioso per come ha risposto. I lanciatori sono stati eccezionali, in particolar modo Patrone che è salito sul monte in tutte e tre le gare, e l’attacco è stato bravo a colpire alla prima, vera occasione. Il bunt di De Biase? Da Silva stava lanciando alla grande e avevamo assolutamente bisogno di portare Chiarini in seconda. E’ andata male, ma Max sa come si esegue un bunt e sono convinto di come quella fosse la strategia migliore”.

Archiviato il primo turno, comunque, ora i Pirati dovranno pensare alla seconda giornata, e in particolare a un Bologna che, proprio come i neroarancio, ha esordito in questo round robin perdendo due gare.

“In molti pensano che le due vittorie del Nettuno contro la Fortitudo rappresentino una sorpresa – è sempre Catanoso a parlare – e invece secondo me non è così, perché la Danesi è una squadra forte, con un ottimo monte di lancio e una difesa tra le migliori del campionato. Detto questo, però, non voglio assolutamente sminuire il valore della Unipol, che resta una formazione di primissimo livello e contro la quale ci sarà da lottare ripresa dopo ripresa, non fosse altro perché può contare su un pitching staff davvero competitivo. Noi obbligati a vincerne due? Sì, ma anche il Bologna, e per questo mi aspetto un trittico molto difficile”.

La serie contro i petroniani scatterà mercoledì sera sul diamante di via Monaco alle ore 21 (arbitreranno Fabrin, De Notta e Fiorini), con diretta su Rai Sport 2. Venerdì e sabato sera, con play ball sempre alla medesima ora, la due squadre si daranno invece appuntamento al “Gianni Falchi” di Bologna, con Giachi, Fabrin e Fabrizi a dirigere le operazioni.

Rispetto al derby col San Marino, Catanoso non cambierà la rotazione dei partenti, con Tabata di scena mercoledì sera, Corradini in garadue e Marquez a chiudere il trittico sabato. Per quanto riguarda il diamante, invece, in garauno spazio a Santora all’interbase, con Chaves che resterà nel dug out. L’hawaiano, al contrario, si accomoderà all’esterno centro nella partita di venerdì, mentre in garatre toccherà a La Fera agire da shortstop, con lo stesso Chaves a sinistra.

Sul fronte bolognese, il manager Nanni risponderà invece con Matos in garauno, Panerati nella sfida successiva e Betto nell’ultimo appuntamento. La Unipol non sa ancora se potrà contare su Ermini, protagonista di una regular season eccezionale ma messo ko nei play off da una lesione al polpaccio. In caso di utilizzo, probabile che venga schierato come designato.

(Photo Credit: Pier Andrea Morolli/SKCS Sport Images)

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454