lunedì 21 gennaio 2019
di    
lettura: 1 minuto
mer 13 giu 2012 18:51 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

“L’IMU – scrive Mauro graverà fortemente su famiglie, ma avrà conseguenze anche sugli inquilini con contratti di locazione abitativi agevolati, tipologia di contratto che sicuramente scomparirà dal mercato, in considerazione che i proprietari di tali immobili si vedranno incrementare la tassazione di oltre il 500% rispetto all’anno precedente.” “L’Imu – prosegue – graverà anche sulle attività economiche, in quanto sono tanti gli imprenditori che hanno la proprietà di botteghe, laboratori e capannoni, beni strumentali per lo svolgimento della propria attività, per lo più gravati da mutui bancari.”
Mauro pone poi l’attenzione sulla fornitura dei servizi a domanda individuale come servizi mensa scolastica, asili nido, manifestazioni culturali, mostre, gestioni sale e teatri, impianti sportivi, servizi cimiteriali. “Da un indice di copertura del servizio del 42% circa dello scorso anno – spiega il consigliere del PdL – si è passati ad un indice del 37,3%. Tutto ciò per non aver provveduto a contenere le spese generali, i costi di consulenze e collaborazioni esterne ed ottimizzato l’utilizzo delle risorse umane. È inammissibile che ci siano servizi a domanda individuale che presentano un rapporto tra costi e ricavi pari al 12% come la gestione di sale, cinema e teatri o poco più del 13% per musei pinacoteche e mostre. Oltre alla leva della riduzione dei costi bisogna implementare necessariamente il numero dei fruitori dei servizi.”

Notizie correlate
di Redazione
di Redazione
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna