mercoledì 19 dicembre 2018
In foto: Pubblichiamo la lettera di una lettrice che racconta di non aver potuto adottare un cane perchè il suo appartamento è privo di giardino: una motivazione su cui invita a riflettere.
di    
lettura: 1 minuto
gio 14 lug 2011 10:04 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

E’ estate! E’ tempo, come ogni anno putroppo di abbandoni… i canili sono pieni di cuccioli che cercano casa…
o almeno dovrebbero cercarla…
Vi racconto cosa mi è accaduto.
Cerco un cucciolo… un cane che, amante degli animali come sono, tratterei meglio di una persona…
Mi metto in contatto con un canile locale per prenderne uno… lo trovo, lo scelgo, lo vedo e me ne innamoro… ma no!
Il cucciolo a casa con me non potrà mai venire… perchè?
Perchè, come la maggior parte delle persone, abito in appartamento e non ho il giardino… non posso fargli un recinto, e il cane dovrebbe stare in casa…
Premetto che non segregherei il cane in casa… logicamente gli garantirei le uscite giornaliere, ma no… mi sento rispondere “richiami quando potrà fargli il recinto”….
E’ assurdo, almeno nella mia concezione… preferiscono affidare il cane a qualcuno che magari ha il giardino e lo tiene li 365 giorni all’anno senza curarsene…
Ammetto, anche io preferirei vivere in una villa con piscina e un grande parco, ma vivo e ho sempre vissuto in appartamento e sono felice di quello che mi è stato dato…
Il cane è scientificamente provato, è un animale da branco, non da solitudine nel giardino!
Non scrivo queste righe per fare polemica… mi chiedo solo che requisiti debba avere una persona per poter adottare un cane, se non l’amore che ha da donargli e logicamente le possibilità economiche per mantenerlo dignitosamente…
Mi auguro che quel cucciolo non finisca, si in una casa con il giardino, ma magari legato alla catena per il resto della sua vita…

lettera firmata

Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
Rimini Rimini Social

Fare la differenza

di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna