mercoledì 12 dicembre 2018
In foto: Gazebo e costruzioni dove la spiaggia era libera. A dirlo una lettrice che denuncia: "nella zona tra Lagomaggio e Bellariva" quando si passeggia non si vede più il mare".
di    
lettura: 1 minuto
gio 2 giu 2011 13:24 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto 26
Print Friendly, PDF & Email

La lettera inviata in redazione

Anni fa c’era un fazzoletto giallo di spiaggia “ancora libera” tra Lagomaggio e Bellariva, adesso, in pratica non c’è più. La normativa, che nessuno qui a Rimini rispetta, se non sono male informata, prescrive che ogni tot di spiaggia a pagamento ce ne debba essere tanto di libera. In questa spiaggetta hanno tirato su un Gazebo, piantatato un sacco di pali etc. Già era “in concessione” credo ad un asilo o non so; poi 2-3 associazioni non si capisce, l’hanno “privatizzata”, conosceranno in comune, mah! Un peccato, perchè era molto comoda. Tra l’altro tutta la zona dei bagni 80-90, sotto questo profilo è scandalosa. Passeggi e il mare non si vede più per via delle tante cose che hanno costruito. E vanno sempre più in alto. Penso che sia uno dei punti più far-west della riviera. Si entra nel bagno non riesci nemmeno a camminare tanta è la roba che hanno costruito. Reti, campi da calcio, calcetto, saune, piscine, bar, ristoranti, ma selvaggi, inciampi dappertutto, uno scandalo. Solo noi, italiani, siamo così bravi a non rispettare un cavolo di niente. Ognuno pensa al suo interesse, e se ne frega degli altri. “Basta conoscere qualcuno in comune”? Spero di no.

Cordiali Saluti,
Maria Beatrice De Santis, Rimini Bellariva

Altre notizie
di Redazione
di Redazione
Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE SUL METEO