martedì 18 dicembre 2018
In foto: La Capitaneria di Porto di Rimini ha presentato il piano delle attività di controllo predisposte per l'estate 2011. Sicurezza e prevenzione gli obiettivi principali dell'Operazione Mare sicuro con un'attenzione particolare all'abusivismo commerciale.
di    
lettura: 1 minuto
mer 22 giu 2011 12:42 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Da Cesenatico a Cattolica, 42 chilometri di costa da presidiare, quattro porti turistici e 945 stabilimenti. Un’attività, quella della Guardia Costiera di Rimini che in estate ha il suo culmine anche solo per i numeri. Dopo una prima fase preparatoria e informativa anche quest’anno prende il via l’operazione Mare sicuro. 17 i mezzi navali e terrestri a disposizione del personale quotidianamente impiegato, 44 tra ufficiali, sottoufficiali e truppa a terra e imbarcato. Obiettivo: sicurezza della navigazione e balneare, salvataggi, vigilanza, controllo e prevenzione.

Tra i compiti previsti anche quello del contrasto all’abusivismo commerciale e edilizio. Su quest’ultimo punto, hanno assicurato dalla capitaneria, sarà dato il tempo necessario, dove non esiste pericolo, ai proprietari degli immobili o ai gestori degli esercizi di mettersi in regola con il nuovo regolamento. Altra nota dolente e che si ripropone ad ogni stagione quella dell’abusivismo commerciale. È infatti già partito in collaborazione con la Polizia Municipale, il servizio giornaliero di pattugliamento, con squadre miste di 6/8 persone dotate di biciclette speciali per muoversi agilmente sulla sabbia.

Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
Rimini Rimini Social

Fare la differenza

di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna