giovedì 25 aprile 2019
In foto: La Capitaneria di Porto di Rimini ha presentato il piano delle attività di controllo predisposte per l'estate 2011. Sicurezza e prevenzione gli obiettivi principali dell'Operazione Mare sicuro con un'attenzione particolare all'abusivismo commerciale.
di    
lettura: 1 minuto
mer 22 giu 2011 12:42 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Da Cesenatico a Cattolica, 42 chilometri di costa da presidiare, quattro porti turistici e 945 stabilimenti. Un’attività, quella della Guardia Costiera di Rimini che in estate ha il suo culmine anche solo per i numeri. Dopo una prima fase preparatoria e informativa anche quest’anno prende il via l’operazione Mare sicuro. 17 i mezzi navali e terrestri a disposizione del personale quotidianamente impiegato, 44 tra ufficiali, sottoufficiali e truppa a terra e imbarcato. Obiettivo: sicurezza della navigazione e balneare, salvataggi, vigilanza, controllo e prevenzione.

Tra i compiti previsti anche quello del contrasto all’abusivismo commerciale e edilizio. Su quest’ultimo punto, hanno assicurato dalla capitaneria, sarà dato il tempo necessario, dove non esiste pericolo, ai proprietari degli immobili o ai gestori degli esercizi di mettersi in regola con il nuovo regolamento. Altra nota dolente e che si ripropone ad ogni stagione quella dell’abusivismo commerciale. È infatti già partito in collaborazione con la Polizia Municipale, il servizio giornaliero di pattugliamento, con squadre miste di 6/8 persone dotate di biciclette speciali per muoversi agilmente sulla sabbia.

Altre notizie
di Simona Mulazzani
di Redazione
Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione   
di Sabrina Campanella   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna