sabato 15 dicembre 2018
In foto: Il presidente dell'AC Rimini 1912, ospite di "Calcio.Basket", lancia un appello ai tifosi: "la partita di domenica con la Turris è importante, venite in massa. Al 99% giocheremo a Terni, l'alternativa è Pescara. Domani mattina l'ufficialità".
di    
lettura: 1 minuto
lun 20 giu 2011 23:28 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Biagio Amati è stato ospite questa sera della trasmissione di Icaro Sport “Calcio.Basket”. Il presidente del Rimini ha parlato di presente e futuro.
“Adesso siamo tutti concentrati sulla finale di domenica, che vogliamo vincere a tutti i costi. Noi vogliamo conquistare la promozione sul campo e festeggiare in piazza, è chiaro che se ci dovesse sfuggire saremmo comunque i primi nella lista dei ripescaggi”.

Sul futuro di alcuni giocatori.
“Valeriani è un prospetto che farà sicuramente bene se terrà i piedi per terra. E’ anche un bravissimo ragazzo, molto legato alla sua città. Ne parleremo da lunedì. Marco Brighi? L’avevamo preso per fare la differenza. Purtroppo ha avuto dei problemi fisici non prevedibili, ma ha sempre lavorato per rientrare il prima possibile. Se l’anno scorso ci abbiamo messo cinque minuti per trovare un accordo, quest’anno sono sicuro che ce ne basteranno tre”.

Chi ha già terminato la sua avventura in biancorosso è l’attaccante Mauro Ragatzu.
“Ragatzu è tornato a casa. Ultimamente non si stava più allenando e non ci poteva essere d’aiuto. Così abbiamo deciso di liberarlo”.

Sul futuro della società.
“Devo ringraziare tutti gli amici che mi stanno aiutando. E’ bello lavorare in un ambiente così”.

Ci potrebbe essere spazio anche per Danilo Pretelli?
“Io e Danilo ci vediamo ogni 4-5 giorni. Le nostre porte sono aperte per tutti coloro che vogliono fare calcio, sempre secondo il nostro modo di lavorare, ossia, con i giovani.
Ci sono una decina di imprenditori importanti pronti ad entrare in società. Sotto questo aspetto rassicuro i tifosi: il salto di categoria è già stato messo a bilancio”.

E infine il presidente annuncia che è stato raggiunto l’accordo con lo Junior Valmarecchia. “Io ci tenevo tantissimo” sono state le parole di Amati. “E ora i ragazzi dello Junior Valmarecchia verranno tesserati come Rimini Calcio”.

(nella foto, Biagio Amati)

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna