mercoledì 19 dicembre 2018
In foto: Ma Cannoni stupisce per autorità e potenza. Nel sottoclou, bravissimo Alex D’Amato.
di    
lettura: 2 minuti
dom 26 giu 2011 09:44 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Fosse stata una partita di calcio, sarebbe finita 2-1 per il Canada il “Memorial Centonze – 2° trofeo Achille Conti”, organizzato dalla sezione Boxe della Polisportiva Comunale Riccione e tenutosi sabato 25 giugno al Pattinodromo dei Giardini Montanari.

I tre match clou della serata hanno visto prevalere per due volte i dilettanti dell’Ontario allenati da Gordon Apolloni, e una gli azzurri romagnoli. Ma la vittoria ottenuta da Andrea Cannoni nella categoria 78 kg contro Josh Cameron ha ampiamente ripagato pubblico ed organizzatori. Il fanese della Polisportiva si è trovato di fronte un avversario con ben 130 match all’attivo contro i suoi 23.
Ma sul ring la differenza d’esperienza non si è notata. Cannoni ha tirato la sua boxe inseguendo
l’avversario, tagliandogli la strada e obbligandolo allo scambio corto. Cameron, pugile ancor giovane e integro, ha risposto sia sgusciando via quando poteva, sia accettando lo scambio senza remore. Ma i pugni di Cannoni (gancio e diretto destro), erano più potenti e precisi. Quando l’arbitro ha dovuto contare il canadese durante la seconda ripresa, si è capito come sarebbe andata a finire.

Gli altri due match internazionali hanno visto le sconfitte di Alessandro Vernocchi (Vasco de Paoli) contro Lexton Bates (il canadese ha condotto sempre tranquillamente il match portando più colpi validi dell’avversario) fra i 69 kg e di Domenico Cardinale (Boxe Riccione) contro il canadese della nazione indiana Dan Kataquapit fra i 71 kg. I due si erano già affrontati il mercoledì precedente ed aveva vinto l’allievo del maestro Ivan Cancellieri. Stavolta il match è andato, ai punti, al pugile d’oltreoceano che ha boxato in maniera più convincente di uno stanco Cardinale.

Nel sottoclu, tra i pugili della PolCom Riccione, ha brillato Alex D’Amato che si è rifatto della sconfitta subita in precedenza da Daniele Musacchi (Padana Vigor Ferrara), sconfiggendolo dopo un match di grande sostanza, nel quale il leggero milanese ha fatto valere sia le sue doti stilistiche, sia la sua tempra di combattente negli scambi corti. Per gli altri pugili della Boxe Riccione, vittorie ai punti per Alberto Mariotti su Serghei Ulinici (Vasco de Paoli) tra i 64 kg; per Federico Valentini su Gorge Radu (Salus et Virtus Piacenza) fra i 69 kg e per Giorgio Bianchini su Antony Urbina (Salus et Virtus Piacenza) sempre fra i 69 kg. Sconfitto invece Marco Succi da Alex Magozzo della Padana Vigor Ferrara fra gli 83 kg. Infine, Nicola Cocoza (Vasco de Paoli), ha battuto Manuel Scala della Boxe Costantino Ferrara fra i 57 kg.

Ad inizio serata, anche 4 match di Kick-Boxing K1. In Classe N, vittorie per Antonio Scarano (PolCom Riccione) su Patric Speranza (Bolzano) e per Manuel Gasperoni (San Marino) su Alex Zema (Bolzano). In classe B, sconfitta per Samuele Ortensi (PolCom Riccione contro Ismail Paki (Mantova) e vittoria per Gianluca Palma (PolCom Riccione) su Moamed Tamas (Bolzano) dopo un match tecnicamente bello e deciso solo nell’ultima delle quattro riprese.

(nella foto Alex D’Amato)

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna