domenica 16 dicembre 2018
In foto: Sikaras lanciatore vincente e salvezza per Ruzic.
di    
lettura: 2 minuti
sab 25 giu 2011 08:45 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Impiega cinque inning, la Telemarket, per scrollarsi di dosso la resistenza del Novara -si legge in una nota-.

Poi, però, i Pirati piazzano un big inning da cinque punti al sesto e per l’Elettra non c’è più nulla da fare. Rimini finisce così per imporsi in garauno con un comodo 8-2, faticando come detto un poco all’inizio e dilagando poi a metà gara, complice anche una difesa novarese tutt’altro che irresistibile. A punire con puntualità gli errori degli ospiti ci ha pensato, comunque, il line up riminese, autore di nove valide complessive, con Brandon Chaves assoluto mattatore con 3/5 e 2 rbi.

Un paio di “hit”, invece, per Chiarini.
Sul monte, seconda vittoria stagionale per Pete Sikaras, schierato per la prima volta nel ruolo di partente: per il pitcher di origini greche, cinque buone riprese (h 4, bb 2, so 7, er 1). La salvezza, la seconda di questo 2011 per i Pirati, è stata invece opera di Dushan Ruzic (h 1, bb 4, so 3).

La cronaca

Rimini si ritrova subito con gli angoli occupati (singolo interno di Chaves e colpito De Biase) ma Toledo infila tre strike out e chiude il primo attacco neroarancio senza subire punti. E se al cambio di campo è Sikaras a salvarsi nonostante due uomini in zona punto (valida di Perez e quattro ball a Medoro), al terzo è il doppio gioco su Nelson, dopo un altro singolo di Chaves, a frenare le ambizioni dei Pirati.

Altro rischio per la Telemarket nell’inning successivo, quando due strike out consecutivi di Sikaras annullano comunque il doppio di Perez, e padroni di casa che spezzano l’incantesimo al quarto, riempiendo prima le basi con i singoli in successione di Chiarini e Phelps e i quattro ball a Santolupo, e trovando poi nell’errore di Bortolomai (che sbaglia l’assistenza in prima nel tentativo di chiudere il doppio gioco su Campanini) il regalo che vale il 2-0.

Un vantaggio che, però, l’Elettra annulla subito al cambio di campo, con Sikaras che colpisce Fausto Musumeci e poi incassa le valide dell’altro Musumeci, Stefano, e Boza per il 2-1. Il successivo errore di Chaves su Sucet confeziona quindi il pareggio (2-2).

La reazione dei riminesi non tarda comunque ad arrivare, con il singolo di De Biase che, nella parte bassa del quinto, spinge a casa Nelson, autore di un profondo doppio proprio contro la parte superiore del muro di destra (3-2).

Una ripresa più tardi, come già anticipato, i Pirati tornano subito ad allungare, ipotecando di fatto il successo con il big inning da cinque punti: tutto ha inizio dal singolo di Santolupo, con la difesa novarese che non riesce poi a completare l’out in seconda sul bunt di Campanini.

Sul monte dell’Elettra tocca così a Noguera, che deve fare subito i conti con l’errore di Tavarez sul sacrificio di Baccelli. Con le basi cariche, una palla mancata significa 4-2, mentre i quattro ball a Crociati riempiono nuovamente i sacchetti. Il singolo dello scatenato Chaves sigla quindi il 6-2, con la volata di Santora che, unita al quarto errore difensivo dei piemontesi, spedisce la Telemarket sul definitivo 8-2.

Ormai sazi, i neroarancio smettono di pigiare sull’acceleratore, mentre, sul fronte opposto, Ruzic completa l’opera di Sikaras e ottiene la prima salvezza stagionale.

Nella foto Pete Sikaras

Notizie correlate
di Roberto Bonfantini
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna