lunedì 21 gennaio 2019
In foto: Un nuovo tassello si aggiunge al “puzzle” di rapine messe a segno dai due fidanzati violenti arrestati dai Carabinieri di Rimini l’11 aprile scorso per la rapina ad una profumeria di Miramare e quella ad un pensionato di Santarcangelo che passeggiava sul lungomare.
di    
lettura: 1 minuto
gio 21 apr 2011 09:07 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

I carabinieri sono riusciti a ricondurre ai due, un 18enne pregiudicato di origine marocchina e una 26enne di Imola, una terza rapina, il 28 marzo all’Isola del Tesoro, il negozio di animali, in via della Fiera a Rimini. Il ragazzo, attorno alle 13,30 era entrato nel negozioarmato di un machete, lo stesso usato per minacciare poi il pensionato, aveva tentato di colpire la commessa e portato via 1.300 euro dalla cassa. Di fuori a fargli da palo la fidanzata. Sono state la brutalità dell’azione e l’arma utilizzata a far risalire alla coppia. La commessa del negozio ha infatti individuato nel machete l’arma che l’aveva minacciata e poi riconosciuto la foto segnaletica dei rapinatori, che in un primo momento le erano state mostrate ma senza esito. Si aggrava così ulteriormente il quadro indiziario dei due. I militari stanno esaminando anche altri casi di aggressioni che potrebbero essere riconducibili ai due.

Notizie correlate
di Redazione
di Icaro Sport
FOTO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna