lunedì 9 dicembre 2019
menu
Rimini

Famiglie indebitate e credito al consumo. On line Diritto e Rovescio

In foto: L’indebitamento medio delle famiglie italiane – legato a mutui casa, prestiti per l’acquisto di beni mobili, credito al consumo – ha raggiunto nel 2010 i 19.491 euro con una crescita del 28,7% rispetto al 2008, anno di inizio della famigerata crisi.
di    
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 20 apr 2011 15:05 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Questo risulta dai dati della CGIA di Mestre che vedono primeggiare, a livello provinciale, le famiglie di Roma con 28.790 euro, seguite da Milano e Lodi. Rimini si trova invece al 15esimo posto, su oltre 100 province, con un indebitamento di circa 23.350 euro a nucleo famigliare in crescita rispetto al 2008 del 22,6%. Un dato superiore sia a quello nazionale che a quello medio dell’Emilia Romagna dove sulle spalle di ogni famiglia c’è un debito di poco meno di 21.500 euro con una crescita del 21% in due anni. A pesare però sono in particolare i mutui mentre negli ultimi due anni il credito al consumo segna un po’ il passo e per gli esperti questo è sintomo di una scarsa fiducia sul futuro. L’Emilia Romagna risulta comunque una delle regioni chiave nel settore con circa 2,8 miliardi di euro erogati alle famiglie, il 7% del valore totale su scala nazionale. Un Emiliano-Romagnolo su tre lo scorso anno è ricorso a questa forma di credito. In quanto ad ammontare erogato Rimini si attesta a 167 milioni di euro.
A preoccupare gli esperti è invece un altro aspetto, quello dei crediti in sofferenza. La loro incidenza è notevolmente aumentata arrivando, a livello nazionale, ad un 3,5%. In provincia di Rimini le sofferenze sono invece il 3,2% del totale.

Di indebitamento e credito al consumo si è parlato nell’ultima puntata di “Diritto e Rovescio, dalla parte dei consumatori”. In studio l’avvocato Daniele Marino di Federconsumatori e il titolare della locale Agenzia Findomestic Network, Fabio Fabbri. In collegamento telefonico invece Beatrice Rubini, responsabile del Crif, la centrale rischi che fornisce le informazioni sui creditori a Finanziarie e Banche.

Altre notizie
promosso dai commercialisti

Un convegno sul credito d'imposta

di Redazione
di Simona Mulazzani
Notizie correlate
di Redazione   
di Maurizio Ceccarini   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna