sabato 19 gennaio 2019
In foto: Bancarotta fraudolenta e riciclaggio, sono le accuse che hanno portato all'arresto di 9 persone in seguito all'indagine della Guardia di Finanza di Rimini che ha portato al sequestro dell'immobile del valore di 2 milioni di euro, di un appartamento (600mila) e di un terreno a Coriano (500mila) oltre che di società e conti correnti.
di    
lettura: 1 minuto
mar 12 apr 2011 09:28 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

undici in tutto gli indagati. i provvedimenti sono stati emessi dal gip Fiorella Casadei su richiesta del Pm Paolo Gengarelli. Il famoso locale di sant’Andrea in Besanigo era stato dichiarato fallito nel 2009. Secondo l’accusa l’imprenditore Giovanni Matteotti (l’unico in carcere), avrebbe sottratto aui creditori, attraverso cessioni a privati e società compiacenti, beni tra cui lo stesso immobile. per farlo, si sarebbe avvalso della consulenza dell’avvocato Nicola De curtis del foro di Rimini e dell’imprenditore edile riccionese Stefano Tamburini, che ritiene di essere stato raggirato.

Altre notizie
di Redazione
VIDEO
Notizie correlate
di Simona Mulazzani
VIDEO
Le iniziative per don benzi

Una strada per don Oreste

di Redazione
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna