Baseball. Pirati, da questa sera si fa sul serio. Alle 20 il play ball col Godo

Rimini Sport

15 aprile 2011, 11:35

in foto: Ingresso gratuito per il pubblico. Il manager dei Pirati, Larry Olenberger: "Contento della squadra". Martedì sera alle 23 su Icaro Sport (canale 211) andrà in onda la prima puntata della nuova trasmissione “Casa base” dedicata al baseball e al softball.

Sia lui che il resto della squadra hanno una gran voglia di giocare partite vere, non più amichevoli. E da questa sera Larry Olenberger e la sua Telemarket saranno accontentati – si legge sul sito della società neroarancio -. Nella casa dei Pirati, infatti, con play ball alle 20, prenderà ufficialmente il via la stagione 2011 dei rinnovatissimi neroarancio, subito impegnati nel derby con il Godo. Per l’esordio assoluto della Telemarket, come già anticipato nei giorni scorsi, il presidente Rino Zangheri ha deciso di rendere gratuito l’ingresso allo stadio. I botteghini resteranno comunque aperti per consentire ai tifosi di sottoscrivere l’abbonamento per l’intera stagione al costo di soli 50 euro. Da domani pomeriggio (ore 15), invece, la serie si trasferirà al ‘Casadio’ di Godo, dove in serata si concluderà il trittico (primo lancio alle 19.30).

“Imparerò a conoscere questo campionato partita dopo partita – confessa Olenberger – per adesso posso soltanto dire che sono contento della squadra che ho a disposizione. Posso infatti contare su ottimi giocatori, almeno sulla carta. Poi starà a noi dimostrare sul campo di essere competitivi. Al di là di tutto, comunque, fino a che non avremo affrontato tutte le altre formazioni, non potremo avere un’idea precisa circa i veri valori in gioco. Ecco perché ogni turno sarà importante per capire la nostra forza e quella dei nostri avversari”.

Nella serie di amichevoli di pre season disputate dalla Telemarket, è emersa qualche difficoltà in attacco.
“E’ vero, ma non sono preoccupato – ribatte il manager dei Pirati – perché può capitare di battere poche valide prima dell’inizio del campionato. Voglio dire, ci sono tanti volti nuovi in questa squadra e ci vuole del tempo perché ognuno prenda la giusta confidenza nel box ed entri in forma. Tra l’altro, sono molto soddisfatto per come si sono comportati i giovani, mentre per quanto riguarda gli stranieri credo si tratti semplicemente di trovare il giusto ritmo e ‘timing’. Ma sono dei professionisti e sono certo che sapranno dare un contributo importante, lo stesso che ci si aspetta da campioni come loro”.

Le sue sensazioni alla vigilia del campionato.
“Sono fiducioso, non lo nego – è sempre Olenberger a parlare – perché sono consapevole del fatto che, se sapremo esprimere quel baseball che è nelle nostre corde, potremo ritagliarci delle belle soddisfazioni. A me piace lasciare i battitori liberi di girare la mazza ma, se dovessi notare che la giornata non è delle migliori dal punto di vista offensivo, non esiterei a cambiare strategia”.

Alla prima giornata vi troverete di fronte il Godo.
“La squadra che abbiamo affrontato in amichevole era molto incompleta, per cui è difficile, se non impossibile, dare giudizi sui Knights. Io sono del parere che vada rispettato chiunque ma che, al contempo, non vada temuto nessuno. In altre parole, non bisogna dare nulla per scontato, per cui non sono qui a dire che le vinceremo sicuramente tutte e tre. A parlare, infatti, deve essere soltanto il campo”.

Per la sfida di questa sera, il partente sarà Ruzic, nonostante il pitcher australiano sia reduce da un virus che lo ha costretto a restare lontano dal monte di lancio fino allo scorso lunedì.
“Dushan è un combattente – assicura Olenberger – e ha chiesto di poter lanciare a tutti i costi, e così noi lo accontenteremo”.

Gli altri due partenti saranno quindi Marquez e Patrone, con Sikaras pronto a fungere da closer nelle prime due gare.
“Seppure sia arrivato soltanto martedì – dice il manager neroarancio – Pete è già pronto. Da lui, però, non pretenderò più di quanto possa darmi, e questo vale anche per tutti gli altri lanciatori, che non voglio assolutamente ‘bruciare’. In fondo, come rilievi, ci sono sempre Di Roma, Lomonte e Rehacek”.

In garauno, il ‘sacrificato’ tra gli stranieri sarà quindi Bryant Nelson, sostituito nell’hot corner da Mattia Campanini (“sono scelte molto difficili, che non vorrei mai fare, però le regole me lo impongono” commenta Olenberger). Domani pomeriggio, invece, toccherà a Babini prendere il posto di Santora sul cuscino di seconda base, mentre dietro il piatto di casa base l’unica certezza per il manager è rappresentata da Spinelli nella sfida inaugurale. In campo esterno, la linea sarà composta da Tanesini, Crociati e Chiarini, con Santolupo sempre pronto all’evenienza.

Arbitri dell’intero trittico saranno Spera, Screti e Taurelli.

(nella foto, Larry Olenberger)

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454