mercoledì 23 gennaio 2019
In foto: Nel kata junior, la riccionese batte la campionessa del mondo e la capitana della nazionale francese.
di    
lettura: 2 minuti
mar 22 mar 2011 11:56 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Sabato 19 e domenica 20, a Sesto San Giovanni (Milano), si è svolto il 12° Open d’Italia di karate, evento organizzato dalla CONI – FIJLKAM, valido per la graduatoria della nazionale italiana. La riccionese Carlotta Villa della Libertas Centro Karate Riccione, ha centrato un memorabile e preziosissimo oro – si legge in una nota della PolCom -.
Alla manifestazione internazionale hanno partecipato 37 nazioni di tutti i continenti. Oltre a tutti gli Stati europei, erano presenti anche Australia, Usa, Brasile, Argentina, Messico, Ecuador, Israele, Egitto, Indonesia, Thailandia, Nigeria, Senegal e Russia. Carlotta era impegnata nella categoria Juniores femminile di kata e aveva di fronte il top della specialità a livello internazionale. Il sorteggio, sfavorevole,
la vedeva esordire contro l’egiziana Shaimaa Mohamed, la campionessa del mondo junior in carica.
Con determinazione, controllo (ed un po’ di incoscienza), Carlotta è uscita vincitrice (4 a 1) da questo difficilissimo combattimento. Da quel momento in poi, tutte le avversarie della sua pole sono sembrate vittime sacrificali. Prima la veneta Giulia Mazzuccato (4 a 1), poi la messicana Tidar Pattanasaro (5 a 0), la lussemburghese Laila Kinsch ( 5 a 0) e la toscana Chiara Zucchi (5 a 0 nella finale del gruppo B).
Il sogno era vicino, ma per concretizzarlo Carlotta doveva superare l’ultimo ostacolo. In finale l’aspettava la capitana della nazionale francese Marie Bui che nel gruppo A aveva battuto la campionessa italiana Laura De Frenza, compagna di nazionale della stessa Villa.
Carlotta ricordava ancora la beffa subita dalla nazionale Italiana agli Europei di Novisad a febbraio ad opera dalla Francia nella finalina che costò il bronzo. Ha moltiplicato le forze ed è scesa sul Tatami per avere la rivincita. Lo scontro, giudicato da 5 arbitri stranieri, è stato vibrante ed equilibrato e alla fine, con il
verdetto di 3 a 2, ha visto prevalere l’ atleta allenata dal’ormai mitico maestro Riccardo Salvatori.
La società, rappresentata da Manuela Gasperoni, i numerosi supporter al seguito, ed i tecnici della
nazionale hanno letteralmente assalito Carlotta per congratularsi e condividere questo prestigioso risultato.
La delegazione del Centro Karate Riccione ha chiuso la manifestazione con altri confortanti e lusinghieri risultati.
La Squadra femminile, composta da Giulia Maestri, Martina Olivieri e le sorelle Vanessa e Carlotta Villa ha chiuso al quinto posto fra le senior, battuta dalla nazionale italiana. Vanessa Villa (individuale seniores femminile), Massimiliano Terenzi (individuale Juniores maschile), Antonio Serra (individuale seniores maschile) e Giulia Olivi (esordienti B femminile) hanno chiuso tutti al 7° posto ad un passo dalle finali.
Tutti gli atleti avranno la possibilità di confermare o migliorare il proprio stato di forma, sabato e domenica prossimi ad Ostia (Roma), dove si terranno i Campionati italiani seniores e juniores individuali.

(nella foto, Carlotta Villa (in primo piano) in una competizione di kata con la nazionale italiana junior)

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna