martedì 22 gennaio 2019
In foto: La Giunta provinciale ha approvato la convenzione con il Tribunale e la Procura della Repubblica di Rimini per l’inserimento di lavoratori in mobilità o in cassa integrazione presso gli uffici del Tribunale di Rimini.
di    
lettura: 1 minuto
gio 24 mar 2011 16:10 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Si tratta di uno strumento innovativo che, sulla base degli accordi tra le Amministrazioni coinvolte, servirà ad integrare in questa prima fase sperimentale il personale del Tribunale e della Procura della Repubblica di Rimini con due lavoratori iscritti in lista di mobilità o in cassa integrazione straordinaria o titolari di trattamenti speciali di disoccupazione, incaricati appositamente dalla Provincia di Rimini.

Duplice, dunque, la finalità della collaborazione tra Tribunale, Procura e Provincia di Rimini:da una parte quella di incrementare l’efficienza dello svolgimento delle attività degli uffici giudiziari, sempre più spesso alle prese con problemi di carenza di personale, dall’altro quello di sostenere il reddito e valorizzare la professionalità di quei lavoratori colpiti dalle difficoltà aziendali e dalla crisi economica. I lavoratori saranno individuati tramite una apposita graduatoria.

Per il Presidente della Provincia di Rimini Stefano Vitali “l’obiettivo politico e d istituzionale di raggiungere elevati standard di sicurezza sul territorio può essere perseguito non solo attraverso l’adozione di efficaci strumenti di prevenzione, ma anche con la cooperazione di tutti gli attori istituzionali. La convenzione approvata è un segnale che va in questa direzione. Le azioni intraprese dalla Provincia permetteranno inoltre di supportare i lavoratori colpiti dalla crisi economica, perseguendo un altro importante obiettivo contenuto nel “Protoccollo per lo sviluppo e la competitività nella provincia di Rimini”.

Notizie correlate
di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna