Indietro
menu
Ambiente Provincia

Raccolta differenziata al 42%. Presentato il report dei rifiuti 2009

In foto: Ogni abitante della provincia di Rimini l'anno scorso ha prodotto in media 728 kg di rifiuti e ne ha differenziati 307. E' quanto emerge dal rapporto provinciale sui rifiuti presentato questa mattina a Ecomondo.
di    
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 4 nov 2010 16:37 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Rispetto agli anni precedenti, la percentuale di raccolta differenziata continua ad aumentare, anche se di poco: nel 2009 ha raggiunto il 42%, il 2% in più del 2008.

Il Comune più virtuoso è Poggio Berni, con il 70% di differenziata. I peggiori sono i 7 comuni dell’Alta Valmarecchia, fermi tra il 6% e il 20%, che però scontano un ritardo nel sistema di raccolta. Rimini è al 44%, Riccione al 42%.

“Siamo soddisfatti perchè il trend è positivo e va nella direzione prefissata – ha commentato l’assessore provinciale all’ambiente Stefania Sabba. – Il grande risultato di Poggio Berni, il primo comune dove è stato introdotto l’e-gate, ci conforta e conferma che questo metodo, dopo le difficoltà iniziali, si rivela vincente”.

Ancora lontani, però, gli obiettivi fissati dal piano provinciale dei rifiuti, per cui la raccolta differenziata dovrebbe raggiungere il 55% nel 2012 e il 60% nel 2016.

L’altro grande obiettivo è diminuire la quantità complessiva di rifiuti. Nel 2009 in provincia di Rimini ne sono state prodotte 265mila tonnellate, l’1% in meno del 2008. L’indifferenziato è finito per il 57% in discarica e per il 43% all’inceneritore.

(Newsrimini)

Notizie correlate
di Redazione   
FOTO
di Redazione   
di Redazione