Indietro
menu
Ambiente Riccione

Parco Tirso: la rimozione degli striscioni non ferma la protesta

In foto: "Se crede di eliminare la protesta con la rimozione degli striscioni, Pironi si sbaglia di grosso": così i comitati firmatari della petizione in difesa del parco del Tirso reagiscono alla rimozione dei manifesti effettuata giovedì scorso dal Comune.
di    
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 22 nov 2010 16:10 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

“Evidentemente al nostro sindaco gli striscioni al parco del Tirso, a difesa del verde pubblico, davano un fastidio tremendo – si legge in una nota diffusa dal comitato Parco Tirso a nome di tutti i firmatari della petizione – e non tanto perche’ nel vederli soffriva per la sua decisione di eliminarlo, ma perche’ gli ricordavano la protesta dei cittadini al suo modo di fare politica”.

“Non ha ancora capito – prosegue la nota – né lui né la sua maggioranza, che il malessere e lo scontento dei cittadini di Riccione e’ grande e diffuso in tutta la città, piu’ di un quartiere è investito dalla prevaricazione e dall’arroganza del Palazzo”.

“Questi cittadini sono pronti ad unirsi per chiedere conto delle decisioni di chi li amministra non condividendone le scelte fatte né, tanto meno, sentendosi rappresentati da chi hanno sostenuto nelle scorse elezioni – conclude il comitato. – Pironi con il suo comportamento ha creato un “movimento” che non si fermerà ma sopratutto non dimenticherà”.

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione   
VIDEO
di Andrea Polazzi   
VIDEO