Indietro
menu
Politica Rimini

La politica in piazza. Primarie: si parla del centro. PDL, Lombardi frena Renzi

In foto: Sabato: in centro a Rimini giorno di mercato, ma anche di campagna elettorale. Qualche grado in meno, infatti, non scoraggia i politici locali e i loro sostenitori.
di    
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
sab 27 nov 2010 15:17 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Quanto alle primarie del centrosinistra, in piazza ci si trova Cristina Gattei, concorrente per l’area dei Verdi, personalmente impegnata nel suo gazebo. Di Tiziano Arlotti è distribuito materiale con le priorità per il centro, a partire dal restauro del Galli. Di centro storico si occupa anche Andrea Gnassi, che nella sua sede presenta il progetto dell’anello delle nove piazze, con più aree pedonalizzate e la trasformazione della sala del consiglio comunale in asilo e spazio per bambini. L’altro candidato, Fernando Fabbri, é invece molto attivo nelle zone periferiche dove sta svolgendo una campagna capillare. Intanto, fa sapere il PD, saranno predisposti nuovi seggi per le primarie del 12 dicembre: a oggi, ne sono previsti 26.
In piazza anche Italia dei Valori, che propone un questionario sui temi locali di attualità, e promuove lo spettacolo “Il dittatore del Bunga Bunga” del 10 dicembre a Bologna, oggetto di polemiche per il patrocinio della Regione a un evento chiaramente antiberlusconiano. C’è poi il neonato gruppo dei finiani, guidato dal consigliere Barone, salutato anche dal presidente della provincia all’insegna del fair play politico (nella foto Newsrimini.it, Vitali e Mazzarino di FLI).
Meno serena, invece, l’aria nel centrodestra, dove Lombardi invita seccamente Renzi, che si è proposto come candidato, a restare nei ranghi. Il 6 dicembre, il direttivo della verità.
Intanto, anche a Rimini il PDL ha avviato una raccolta di firme a sostegno del Governo Berlusconi: questa mattina ne sono state raccolte oltre 400. Sabato prossimo si replica.

Notizie correlate
di Maurizio Ceccarini