Indietro
menu
Cattolica Politica

Gnassi (PD): Cattolica deve essere una lezione in vista delle primarie

In foto: Quello che è accaduto a Cattolica è un campanello dall'allarme per l'intero PD che dovrà essere da lezione in vista delle primarie. A dirlo il candidato alle primarie riminesi del Pd, Andrea Gnassi.
di    
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 19 nov 2010 14:43 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La dichiarazione di Andrea Gnassi

“Quanto accade in queste ore a Cattolica, è più che un campanello di allarme per il Partito Democratico dell’intero territorio riminese e persino nazionale. Credo non abbia precedenti, nella storia della nostra provincia, un atto politico a tutti gli effetti traumatico. Si è giunti alla rottura di un vero e proprio tabù. Cade una Amministrazione per le dimissioni di chi l’ha promossa al Governo. Al di la delle ragioni estreme, legittime o meno di chiunque, le conseguenze per la comunità , il tessuto socio-economico cattolichino, sono inimmaginabili. Il tema c’è tutto e riguarda anche tutti i passaggi elettivi che porteranno entro qualche mese a rinnovare l’Amministrazione Comunale a Rimini. Può una città, grande o piccola non importa, seguire sino ad affondare le evoluzioni – magari legittime ma non sempre lineari – di una politica ridottasi a guerra e scontro tra gruppi?
No, ci sono momenti e fasi in cui le priorità devono essere forzatamente altre perché altro chiede e giustamente pretende la collettività. Per le primarie di Rimini facciamo che le priorità siano solo Rimini e i Riminesi, prima anche di ogni singola proposta e programma che i candidati faranno. Da Cattolica viene un brutto segnale che va guardato con grande attenzione dall’intero PD riminese, allorché si appresta a entrare nella parte viva del confronto tra candidati, tra le forze politiche e tra i cittadini. Quella della responsabilità individuale verso i cittadini che eleggono, deve tornare a essere una pre-condizione indispensabile all’impegno pubblico. Pre-condizione significa che essa viene prima di qualsiasi convenienza politica. Guardiamoci bene, anche a Rimini”.

Notizie correlate
Un paese giovane

Ritorno dal Senegal

di Andrea Turchini   
di Redazione   
VIDEO