Indietro
sabato 24 ottobre 2020
menu
Icaro Sport

Basket. Verso Immobiliare Spiga-Umana, la vigilia del coach della Reyer Mazzon

In foto: I precedenti dicono 3-1 per Venezia. Domani si attende il pubblico delle grandi occasioni.
di    
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 13 nov 2010 16:47 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

In casa Reyer coach Mazzon chiede concentrazione massima. “Essere in testa alla classifica, anche se si sono giocate solo sei partite di campionato, è certamente una buona cosa sia per la Reyer che per Rimini anche perché nella fattispecie significa che si è persa una sola partita – si legge in una nota della Legadue -. Certamente quello che non deve mai cambiare nella mia squadra è la mentalità: ovvero devono tutti pensare alla sfida presente e non a quello che ci attende dopo,
tutti devono pensare che ogni possesso sia quello decisivo. Quando un avversario fa delle cose
notevoli non sei tu a perderla la partita ma è lui che si è meritato la vittoria qualche giorno fa
ho visto una partita di Nba dove la formazione di Indiana ha fatto 20 su 20 da tre. Questo per
dire che quando l’avversario fa qualcosa di strepitoso, c’è ben poco da fare. Però da parte
nostra dobbiamo sempre batterci fino alla fine e dobbiamo uscire dal campo con la convinzione
che il nostro lo abbiamo fatto, che se siamo usciti sconfitti è per merito dell’avversario e non per demerito nostro. Rimini acciaccata? “Queste cose mi interessano il giusto. In ogni caso Rimini ha le qualità per far fronte alle assenze, e non a caso ha già vinto anche senza Scarone.
Tanto più che in queste situazioni chi è chiamato a dare il proprio contributo partendo dalla
panchina riesce sempre ad esprimersi al meglio. “Direi però che sono una squadra completa, che
è molto efficace anche in fase difensiva – chiude il tecnico reyerino -, cercano di correre e di
trovare canestri in velocità e in questo hanno una filosofia di gioco ben precisa. Ma noi saremo
lì pronti a fare la nostra parte come sempre, determinati e concentrati”.

I PRECEDENTI
Sfida di moda negli anni ’80, è tornata due anni fa in Legadue: il conto è 3-1 per Venezia.
L’anno scorso all’andata vittoria di Venezia nonostante un Myers mostruoso: 91-88 (Garris 28,
Myers 33), al ritorno primo successo dei Crabs, 79-61 (Pecile ed Ebi 13, Young 20). Nella
stagione ‘08/09, Coopsette Rimini-Umana Venezia 58-65 (Goss 25, Janicenocks 19), Umana Venezia-Coopsette Rimini 69-63 (George 18, Scarone 28).

(nella foto, Andrea Mazzon)