domenica 15 settembre 2019
menu
In foto: Carabinieri e la polizia di frontiera dell'aeroporto di Rimini, hanno arrestato un albanese di 23 anni, accompagnato all'aeroporto di Bologna nell'ottobre scorso, è tornato con un documento falso. Un cinese di 26 anni era inottemperante all'ordine di espulsione emesso nel 2004.
di    
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
ven 6 ago 2010 15:36 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

I carabinieri e la polizia municipale, in collaborazione con la polizia di frontiera dell’aeroporto di Rimini, nell’ambito del servizio ‘stanze sicure’ hanno arrestato Armand Zhupani un albanese di 23 anni, in Italia senza fissa dimora. Dal controllo è emerso che aveva fatto rientro in italia nonostante fosse stato accompagnato all’aeroporto di Bologna il 21 ottobre scorso. L’uomo aveva un documento d’identità falso. È stato condannato a 10 mesi di reclusione. Arrestato anche un cinese di 26 anni controllato in via caduti di Nassyria inottemperante all’ordine di espulsione emesso nel 2004

Altre notizie
di Redazione
di Maurizio Ceccarini
Notizie correlate
Nessuna notiza correlata.
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna