mercoledì 23 gennaio 2019
In foto: Potrebbero arrivare presto provvedimenti amministrativi per l'hotel Mosè di Torre Pedrera, al centro di vertenze da parte dei sindacati e proteste dei clienti.
di    
lettura: 1 minuto
mer 18 ago 2010 19:58 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Il Mosè continua ad essere sotto i riflettori. Oltre al fronte delle trattative coi sindacati per ottenere quanto spetta ai lavoratori, il dibattito intorno all’immagine negativa della struttura si è allargato, con le dichiarazioni dell’assessore provinciale al Turismo Galli sull’opportunità di valutare interventi seri, quali la revoca della licenza. Mentre l’Aia pensa addirittura di costituirsi parte civile in un eventuale processo.

Intanto ieri nella struttura sono iniziati i controlli della polizia municipale su presunti illeciti amministrativo-commerciali e edilizi. E’ proprio su questo aspetto che potrebbero arrivare sorprese. Nulla di ufficiale dalla municipale (per completare le verifiche servono ancora un paio di giorni) ma sembra che l’attenzione si stia concentrando su alcune strutture che potrebbero risultare abusive e su parapetti non a norma.

Insomma provvedimenti – forse anche la chiusura – che potrebbero arrivare per via amministrativa. Una soluzione non condivisa però dall’associazione Rumori sinistri: secondo cui sarebbe un modo, per la città, per non affrontare faccia a faccia il problema dello sfruttamento.

(NewsRimini.it)

Altre notizie
di Redazione
aveva derubato un compagno

Furto a scuola: diciottenne arrestato

di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna