domenica 25 agosto 2019
menu
In foto: La disoccupazione in Italia nel 2010 salirà all'8,7%, due punti e mezzo al di sopra del valore toccato nel 2007 prima della crisi economica. E' la stima diffusa dal Cnel nel rapporto sul mercato del lavoro 2009-2010.
di    
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
mar 20 lug 2010 12:18 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Secondo le stime del Cnel, nel 2010 la domanda di lavoro si riduce dell’1,4%, anche se la contrazione degli occupati resta ancora meno pronunciata (-0,4%).

Nel 2009 la crisi ha colpito soprattutto l’occupazione tra i giovani: tra i 15 e 24 anni si è infatti registrato un taglio del 10,8%, e anche tra gli occupati più grandi (fino a 34 anni) si rileva un’intensa riduzione, mentre non è stata intaccata la fascia più matura dei 55-64 anni, il cui numero è risultato persino in aumento.

In termini assoluti tra il 2008 e il 2009 si sono persi 485mila posti di lavoro per persone fino ai 34 anni, mentre per le classi più mature (dai 35 anni in su) si registra un incremento di 125mila occupati, concentrati essenzialmente sulle età prossime al pensionamento.

Altre notizie
di Andrea Polazzi
VIDEO
Notizie correlate
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna