martedì 22 gennaio 2019
In foto: Dopo una caccia all'uomo durata quasi una settimana, la squadra mobile di Rimini è riuscita ad arrestare l'aggressore che lo scorso fine settimana sferrò sette coltellate (probabilmente con un taglierino) ad un 28enne studente universitario spagnolo:
di    
lettura: 1 minuto
sab 31 lug 2010 15:54 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

il giovane si era appartato con la fidanzata sulla spiaggia libera di fronte all’Hotel Le Conchiglie di Riccione.
Si tratta di Hamdachi Yassine, un 21enne marocchino già noto alle forze dell’ordine. La polizia è riuscita a risalire al giovane grazie alla testimonianza della ragazza che, durante la colluttazione, lo aveva colpito al volto col tacco della scarpa. Il 21enne era stato, tra l’altro, protagonista di un’altra aggressione già nell’aprile scorso. I controlli della polizia si sono concentrati nei luoghi di ritrovo degli extracomunitari fino a che il marocchino è stato individuato e bloccato ieri pomeriggio mentre si trovava in via Gambalunga con alcuni connazionali.
Sulla fronte ancora la cicatrice lasciata dalla scarpa della ragazza.
Ad identificarlo, lo studente spagnolo, uscito dall’ospedale di Rimini dopo ben due interventi chirurgici per le ferite riportate.

Altre notizie
di Roberto Bonfantini
Notizie correlate
di Silvia Sanchini
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna