mercoledì 23 gennaio 2019
In foto: Partirà domani mattina per il Brasile e solo lì si potrà fare un'idea dettagliata della situazione. L'avvocato Filippo Airaudo, chiamato a difendere i Tonelli dall'accusa di omicidio di Jennifer Kloker, ha però seri dubbi sul coinvolgimento di Ferdinando.
di    
lettura: 1 minuto
sab 20 mar 2010 16:02 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

“La difesa – ha detto ai microfoni di IcaroTv l’avvocato Filippo Airaudo, che domani partirà per il Brasile – la valuteremo sulla base delle carte e dei documenti che troverò al mio arrivo in Brasile. Credo però che intorno a questa vicenda ci siano un certo folklore, molta confusione e troppi colpi di scena. Lunedì mattina dovrei incontrare l’avvocato Celio Avelino che però, apprendo dai giornali, avrebbe deciso di rimettere il mandato. Se sarà necessario cerchermo allora sul posto un altro professionista”.

Qualche parola in più Airaudo la spende per il corianese Ferdinando Tonelli. “E’ presto per dire se è innocente. Però fino ad oggi gli è stato dipinto addosso un ruolo che io non riesco proprio ad attribuirgli. Anche le illazioni sul suo conto relative ai rapporti con Pablo, lasciano pensare ad una persona di una certa fragilità emotiva. Ho quindi seri dubbi che possa aver architettato con la Freire un omicidio così efferato ai danni di una ragazza così giovane e che possa aver addirittura sparato. Il coinvolgimento di Tonelli resta, secondo me, ancora tutto da provare. Credo anche che, dopo tutte queste settimane di prigione, se avesse avuto qualche peso sulla coscienza avrebbe finito per confessarlo.”

Newsrimini.it

(nella foto l’avvocato Filippo Airaudo)

Altre notizie
di Simona Mulazzani
VIDEO
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna