lunedì 21 gennaio 2019
In foto: La tappa della visita pastorale del vescovo di Rimini, monsignor Francesco Lambasi, alla parrocchia di Santa maria Assunta e San Giovanni Bosco.
di    
lettura: 1 minuto
mer 24 mar 2010 10:16 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

La scheda storica.

Le origini della parrocchia di Scacciano risalgono a prima del 1400. Una citazione esplicita di una “piccola chiesa di campagna” viene fatta nella “Descriptio Romandiole” del cardinal Anglico nel 1371. Il documento, una sorta di censimento fiscale, ci ricorda che a Scacciano c’erano 44 famiglie ma non certifica l’esistenza della parrocchia di Scacciano. Si deve attendere la visita pastorale di monsignor Castelli fatta alla pieve di Misano Monte tra il 16 e il 26 settembre 1577, per avere notizie certe sull’esistenza giuridica della parrocchia. La vecchia chiesa fu infatti costruita nel 1500, gravemente danneggiata fu demolita nel 1924, costruita nel 1928 e benedetta nel 1929 dal vescovo Scozzoli. Nel 1932 é pronta la canonica e due anni dopo vengono benedetti il campanile e quattro nuove campane. All’interno della chiesa si trovano alcune opere significative tra queste la “Crocifissione” lignea della seconda metà del ‘500 e il Battistero in pietra del 1606.

Degli anni ’70 l’idea di far sorgere una parrocchia in località Villaggio Argentina. Una zona residenziale cresciuta dagli anni 60 con un consistente sviluppo demografico. Le consegne al parroco don Claudio Signorini avvengono il 12 ottobre 1973 intitolandola a San Giovanni Bosco. Due anni dopo il parroco decide di costruire due locali per la sacrestia e gli incontri di catechismo ma per mancanza di spazio è impossibile ampliare ulteriormente canonica e chiesa.

Il servizio di IcaroTv.

Notizie correlate
di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna