lunedì 18 febbraio 2019
In foto: Il personale del 48° gruppo Aviazione dell’Esercito “Pavone” di Rimini è rientrato ieri dall’Afghanistan ed è stato salutato questa mattina all’aeroporto militare di Rimini dal comandante del 7° reggimento Vega, colonnello pilota Fabrizio Barone.
di    
lettura: 1 minuto
lun 6 lug 2009 18:32 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Il reparto di volo, guidato dal tenente colonnello pilota Andrea Salvatore, ha operato negli ultimi quattro mesi in terra afghana dalla base di Herat, impegnato nella missione internazionale ISAF (International Security Assistance Force).
L’unità di volo che ha garantito il supporto al Regional Command West, a guida italiana, ha svolto con i propri elicotteri A129 Mangusta numerosissime missioni volando per oltre 760 ore di volo.
Particolarmente intensa ed impegnativa, segnala il /° Vega, l’attività svolta negli ultimi mesi nella zona di Bala Morghab nell’area nord-occidentale dell’Afghanistan sotto il controllo italiano, a circa 200 chilometri a nord di Herat, condotta con i reparti paracadutisti della Brigata Folgore e dell’esercito afghano.
Il tenente colonnello Andrea Salvatore ed i suoi equipaggi, fa sapere il 7° Vega, hanno ricevuto numerosi complimenti ed attestati di stima dalle autorità civili afgane e dai vertici militari italiani per l’importante e delicato compito portato a termine.

Altre notizie
di Redazione
Notizie correlate
di Andrea Polazzi
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna