martedì 22 gennaio 2019
In foto: La contrazione del prodotto interno lordo italiano "continuerà fino alla fine di quest'anno, con un ritorno molto lento alla crescita nel 2010".
di    
lettura: 1 minuto
mer 17 giu 2009 12:13 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

E’ quanto si legge nel rapporto dell’Ocse sull’Italia che parla di una “recessione sorprendentemente forte” che ha colpito il paese e prevede per il 2009 un calo del Pil del 5,3% e per il 2010 un rialzo di appena lo 0,4%”.
Secondo l’Ocse, ancora, il deficit italiano “raggiungerà il 6% del Pil nel 2010, mentre il debito pubblico supererà il 115%
e continuerà a crescere, nonostante un certo sforzo di consolidamento fiscale”.

Altre notizie
di Roberto Bonfantini
di Redazione
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna