venerdì 23 agosto 2019
menu
In foto: Si è conclusa con un nulla di fatto questa mattina l'udienza al Tribunale di Rimini. In discussione c'era la richiesta di patteggiamento per i sette imputati coinvolti nella bancarotta.
di    
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
lun 15 giu 2009 19:56 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Il giudice ha rinviato la decisione al 25 giugno, per ottenere maggiori informazioni sui sequestri conservativi e preventivi. Per Gabriella Spada, la richiesta della difesa, d’accordo con il pm, è di 4 anni, mentre per la madre, Angela Lenzi, gli avvocati Righi e Rossetti chiedono 3 anni di reclusione. La pena massima richiesta dai difensori è quella per Stefano Pozzobon, 4 anni e sei mesi.

(Newsrimini.it)

Notizie correlate
La rassegna a Riccione

Ciné 2019, ecco il programma

di Redazione   
di Redazione   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna