sabato 19 gennaio 2019
In foto: "Archiviata la vittoria nel primo derby stagionale contro il Santarcangelo - si legge in una nota della Polisportiva Comunale di Riccione -, la Tender basket Riccione si prepara ad affrontare il primo impegno casalingo del campionato.
di    
lettura: 1 minuto
ven 5 ott 2007 09:49 ~ ultimo agg. 30 nov 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Domani alle 18, sul parquet del Flaminio di Rimini (si gioca “in trasferta” perché il campo di via Forlimpopoli non è a norma per la C1), sale l’Orvietana.
“Si tratta di una squadra ripescata dalla retrocessione – dice Stefano Barosi, dirigente del sodalizio biancazzurro – e che non conosciamo per niente, ad eccezione del pivot Guazzeroni, che l’anno scorso giocava a San Marino. Nella prima di campionato ha perso in casa contro Budrio, chiudendo a –18. Ma è un risultato che conta poco: Budrio è la squadra strafavorita per la vittoria nel nostro girone e l’Orvietana è compagine giovanissima, con tanti ’86 e ’87”.

L’obiettivo dei riccionesi è chiaro: “proveremo a vincere. – conclude Barosi – Ci teniamo molto perché è la prima partita casalinga ed anche perché la giocheremo su un campo per noi nuovo. Sarà bene rompere il ghiaccio fin da subito. Spero che i nostri tifosi ci seguano. Del resto, l’ingresso è gratuito e questo speriamo invogli a seguirci anche qualche appassionato riminese””.

Notizie correlate
di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna